Permessi non retribuiti: la domenica non può essere ricompresa nell’assenza se i giorni di richiesta sono il sabato e il lunedì

Scuola – Sono un Ass.te Amm.vo mi trovo a dover conteggiare le assenze del personale nella scuola dove io lavoro, si è presentato il caso di una docente che prende dei giorni di permesso non retribuito dal sabato al lunedì. La domenica secondo lei è considerato permesso non retribuito? In pratica sono due i giorni di permesso o tre? La ringrazio per la sua collaborazione e le invio distinti saluti.

Paolo Pizzo – Gentile Scuola,

la domenica non potrà essere compresa nell’assenza in quanto non è previsto dalla norma contrattuale.

La richiesta di giorni di permesso (retribuiti o non retribuiti) è legittima anche se i giorni non sono richiesti in modo continuativo.

Tutti i permessi (non parliamo quindi di assenza per malattia) previsti dal CCNL/2007, esclusi i 15 giorni per congedo matrimoniale per cui è espressamente previsto che siano fruiti in modo continuativo (andranno ricompresi nei 15 giorni anche le domeniche ed eventuali festivi), possono essere fruiti dal personale docente ed ATA in modo frazionato (vedi permessi per lutto, per motivi familiari ecc.). È il personale che indica i giorni in cui intende fruirne.

Pertanto la richiesta della docente deve essere effettuata per la giornata del sabato e per quella del lunedì, per un totale di due giorni ovvero quando la docente è in servizio. La domenica non potrà essere ricompresa nell’assenza.

Posted on by nella categoria Assenze
Versione stampabile
ads ads