Supplenze: la proroga del contratto per gli scrutini finali per i docenti che rientrano nell’art. 37 CCNL/2007

Scuola  – ho bisogno di un chiarimento in merito ai contratti dei docenti che sostituiscono i titolari rientrati in servizio dopo il 30/4. La docente titolare in questione (che non ha classi terminali) è stata assente dall’inizio del corrente a.s. prima per astensione obbligatoria poi per malattia del bambino e infine per malattia propria, continuativamente (comprese le sospensioni delle attività) fino al 1/5, trova dunque applicazione l’art. 37 del ccnl per il quale le 3 docenti che sostituiscono la titolare rimarranno in servizio fino al termine delle lezioni, degli scrutini e valutazioni finali. Gli interrogativi che la nostra segreteria si pone sono i seguenti: Le docenti hanno diritto a un unico contratto N01 che va dal 2/5 al 11/6 (termine degli scrutini) o a uno che va fino al 8/6 e poi un successivo N01 che parta dalla domenica 9/6 fino al 11/6? Mi sembra di aver capito che l’opzione da seguire sia la seconda anche se non capisco la necessita di far 2 contratti N01 vista la continuità. Inoltre le docenti presenzieranno non tutte ad entrambi i giorni di scrutinio e nel dettaglio una solo a il 10/6, un’altra a entrambi  10/6 e 11/6 e l’ultima solo a quelli dell’ 11/6, qual è il modo corretto di predisporre i contratti per ognuna delle 3 docenti, soprattutto per quanto riguarda la data di fine?Grazie per la cortesia.

Paolo Pizzo – Gentile Scuola,

la procedura corretta è la seguente:

I contratti delle docenti supplenti che rientrano nell’art. 37 del CCNL/ 2007 dovranno avere come termine l’ultimo giorno di lezione (8 giugno) e poi dovrete effettuare una proroga, senza soluzione di continuità, fino all’ultimo giorno degli scrutini (esami di terza media se classi terminali). Tale ultimo giorno cambierà ovviamente in base agli scrutini a cui parteciperanno le tre docenti. Per cui, presupposto l’8 giugno come ultimo giorno di scuola, queste le proroghe: dal 9 al 10 giugno (scrutinio il 10) per la prima supplente; dal 9 all’11 giugno per le altre due (tutte e due terminano gli scrutini l’11).

Ciò infatti indica chiaramente la Nota Ministeriale prot. n. 9038 del 17 giugno 2009 che ha per oggetto “Proroghe di contratti di personale docente supplente temporaneo” reiterata dal MIUR tutti gli anni:

A chiarimento e parziale rettifica della nota prot. A00DGPER 8556 del 10 giugno 2009, si comunica che al punto 2) le disposizioni che prevedono il mantenimento in servizio del supplente temporaneo per gli scrutini e le valutazioni finali, riguardano esclusivamente i supplenti che si trovino in servizio in sostituzione di docenti che rientrino dopo il 30 aprile, in applicazione delle specifiche ipotesi stabilite al riguardo dall’art.37 del vigente C.C.N.L. del comparto scuola.

Per il restante personale docente supplente temporaneo che – al di fuori delle ipotesi di cui al sopraccitato art.37 – si trovi in servizio al termine delle lezioni, dovrà essere disposto non il mantenimento in servizio sino al termine delle attività di valutazione ma bensì uno specifico contratto che, per i giorni strettamente necessari, includa il periodo che va dal primo all’ultimo giorno di presenza del docente supplente interessato nelle predette attività di scrutinio e valutazione finale.”

La nota tutti gli anni ha come oggetto la “proroga” contrattuale, che per sua natura potrà in questo caso avvenire solo dopo l’ultimo giorno di lezione.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads