Attività collegiali/scrutini: al docente che ha svolto gli scrutini in sostituzione di colleghi assenti spetta il pagamento delle ore

Rosalia – sono una docente di spagnolo presso una scuola media. A  febbraio ho sostituito la collega assente negli scrutini..alcuni mi hanno detto che dovrò essere pagata,altri che rientra nella funzione docente….? potete chiarirmi questo dubbio? ho fatto nove ore di scrutini ….sarò pagata e devo pertanto richiedere il pagamento?

Paolo Pizzo – Gentilissima Rosalia,

io sono del parere che le 9 ore ti devono essere retribuite.

Ai sensi dell’art. 29 del CCNL/2007 lo svolgimento degli scrutini e degli esami, compresa la compilazione degli atti relativi alla valutazione è un atto dovuto del docente.

Pertanto, la partecipazione a scrutini ed esami (questi ultimi di terza media) non è retribuita e non rientra nelle 40 ore di attività collegiale/consigli di classe essendo un onere strettamente connesso con la funzione docente.

È pur vero però che i tuoi impegni relativi alle 40 ore dei consigli di classe e per i relativi scrutini/esami sono necessariamente in relazione alle classi a te assegnate.

Qual è, infatti, il docente che di norma svolge ore di consigli di classe o di scrutini in classi non “sue”?

Se hai quindi ricevuto un ordine di servizio per la sostituzione di colleghi assenti per lo svolgimento degli scrutini, ti spetta il compenso per attività aggiuntive funzionali all´insegnamento – a carico del fondo di istituto – di cui all´art. 88 comma 2 lett. d) del CCNL/2007. La misura del compenso è stabilita nella Tabella 5.

Devi pertanto richiedere il pagamento.

Posted on by nella categoria Didattica
Versione stampabile
ads ads