Malattia: periodo di comporto per il docente assunto per supplenze brevi

Rosella – Sono un’ insegnante precaria ed ho lavorato dal 28/9/2012 al 28/4 u.s presso un istituto compr., poi dal 29/4 sono stata chiamata presso un altro istituto fino al termine delle attività’ didattiche. Avendo problemi di salute, desideravo sapere quanti giorni di malattia posso prendere in quest’ ultimo periodo di servizio.  Grazie.

Paolo Pizzo – Gentilissima Rosella,

il tuo contratto avrà temine l’ultimo giorno di lezione più un contratto per gli scrutini ed eventuali esami se classe terza e non fino al termne delle attività didattiche (30/6).

Si tratta infatti di una supplenza conferita dopo il 31/12 dal Dirigente scolastico.

In questo caso il riferimento normativo è l’art. 19 commi 10 e 11 del CCNL/2007:

  • 10. Nei casi di assenza dal servizio per malattia del personale docente ed ATA, assunto con contratto a tempo determinato stipulato dal dirigente scolastico, si applica l’art. 5 del D.L. 12 settembre 1983, n. 463, convertito con modificazioni dalla legge 11 novembre 1983, n. 638. Tale personale ha comunque diritto, nei limiti di durata del contratto medesimo, alla conservazione del posto per un periodo non superiore a 30 giorni annuali, retribuiti al 50%.
  • 11. I periodi di assenza parzialmente retribuiti di cui al precedente comma 10 non interrompono la maturazione dell’anzianità di servizio a tutti gli effetti.
Posted on by nella categoria Supplenze, Assenze
Versione stampabile
ads ads