Graduatorie ad esaurimento: laurea in scienze della formazione primaria e punteggio contemporaneo

Simonetta – Ciao Lalla, una mia collega risulta in graduatoria ad esaurimento con riserva con un punteggio piuttosto alto (circa 80). Fino a questo momento, però ho, ha potuto insegnare solo sulle supplenze di terza fascia, poiché non abilitata. Quest’anno è riuscita finalmente a laurearsi.

Ora ti chiedo: sciogliendo la riserva le aggiungeranno anche i 40 punti dell’abilitazione in scienze della formazione oppure dovrà scegliere se entrare con i punti del servizio o quelli dell’abilitazione? Lei dice che glieli dovrebbero aggiungere, poichè i punti accumulati dal servizio sono stati svolti mentre era fuoricorso. Chi ha ragione? Grazie in anticipo

Lalla – gent.ma Simonetta, la normativa attuale (tabella di valutazione dei titoli) prevede che

"non sono valutabili i servizi di insegnamento prestati durante il periodo di durata legale dei corsi di specializzazione per l’insegnamento secondario, S.S.I.S., dei corsi di Didattica della musica, dei corsi COBASLID e del corso di laurea in Scienze della formazione primaria, qualora utilizzati come titoli di accesso a una graduatoria di una qualsiasi classe di concorso/posto (5)."

Pertanto, il titolo di Laurea in Scienze della formazione prevede l’eventuale decurtazione del punteggio di servizio svolto nei 4 anni che coincidono con la durata legale del corso di laurea. I servizi svolti antecedentmente, o successivamente ai 4 anni di corsi, possono essere valutati.

Posted on by nella categoria Graduatorie ad esaurimento
Versione stampabile
ads ads