Attività collegiali: il caso del docente che svolge servizio in due scuole

Daniele: insegno per 12 ore arte in una scuola e per altre 5 ore  in un altro istituto come insegnate di sostegno; vorrei chiederti se devo partecipare ai collegi docenti di entrambe le scuole o posso partecipare solo in quello dove svolgo più ore di servizio?

Paolo Pizzo  – Gentilissimo Daniele,

è fuor di dubbio però che il lavoratore ha diritto ad una retribuzione  proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro.

Secondo questo principio, legato anche al buon senso dell’Amministrazione scolastica, i docenti in servizio in più scuole devono garantire una presenza agli incontri collegiali programmati dal collegio dei docenti (40 +40 ore)  proporzionale al loro orario in ciascuna scuola , altrimenti gli obblighi conseguenti verrebbero raddoppiati.

I dirigenti delle due (o più) scuole non possono infatti pretendere che il docente presti un numero di ore funzionali all’insegnamento di gran lunga maggiore rispetto a quello dei colleghi che hanno lo stesso monte ore ma in una sola sede. Se così fosse questa disparità sarebbe facilmente contestabile.

Da un punto di vista pratico i dirigenti scolastici delle diverse scuole devono concordare gli impegni del docente.

Se ciò non dovesse avvenire si consiglia al docente di presentare lui stesso un piano degli impegni collegiali proporzionale alle ore che presta in ciascuna scuola (Esempio: presta 9 ore nella scuola A e 9 nove ore nella scuola B: avrà 20 ore di partecipazione nella prima scuola e 20 ore nella seconda). Altrimenti una volta raggiunte le 40 ore non si è più tenuti a partecipare. (A meno che ovviamente il docente non decida di farlo volontariamente o non si assicuri che le ore eccedenti verranno retribuite).

Dal momento però che la “proporzione” non è  normata e  fermo restando che non dovrai superare le 40 ore complessive anche se svolgi servizio in due scuole, ti consiglio di non  decidere autonomamente a quali impegni collegiali partecipare e di parlarne con i Dirigenti delle rispettive scuole.

Posted on by nella categoria Didattica
Versione stampabile
ads ads