Neo immessi in ruolo: indicazioni per il colloquio con il comitato di valutazione

Eugenio – Gentile Lalla,Sono un neo immesso in ruolo nella scuola secondaria di primo grado. Ho compiuto tutto l’iter (ore seminariali, ore online, ore con e-tutor e con tutor) e mi manca la stesura della tesina e il colloquio finale con il comitato di valutazione. Nessuno mi ha dato indicazioni al riguardo.

Il dirigente ci ha detto solo, pochi giorni fa e su mia richiesta, di scrivere la tesina su un’unità di apprendimento svolta e di consegnarla entro 14 giorni, e qualche giorno dopo ci sarà il colloquio.

Nessuna indicazione per il colloquio, pare che si parlerà della tesina e di come mi sono trovato a scuola. Tutto molto informale ma assai nebuloso, non sono per niente chiari gli argomenti su cui mi devo aspettare domande al colloquio – tutti mi dicono di non preoccuparmi. La mia domanda è: su cosa verte il colloquio? C’è una normativa che definisce gli argomenti che il dirigente o i membri del comitato di valutazione possono chiedere? Grazie, un cordiale saluto

Lalla – gent.mo Eugenio, il colloquio verterà effettivamente sulla tesina, sulla tua esperienza di insegnante, sui tuoi studi, su aspetti particolari che potranno emergere dalla relazione del tutor. Non c’è una lista di argomenti che possono essere oggetto del colloquio.

La discussione finale, per quanto venga presentata come "informale" in realtà non lo è, è necessario dare ad esso il giusto valore. Ma se tutto l’iter (anno di prova – anno di formazione) è a posto, la tesina presentata, la relazione del tutor positiva, al colloquio il docente ha la possibilità di far emergere la propria professionalità attraverso le esperienze compiute.

Negli ultimi anni è capitato che ad essere assunti in ruolo siano stati docenti con alle spalle anche dieci – quindici anni di precariato, per cui il colloquio è stato un incontro di esperienze, in cui il comitato riconosce la professionalità raggiunta dal docente non solo nel corso dell’anno di prova, ma in tutto l’iter lavorativo che lo ha portato all’immissione in ruolo.

Posted on by nella categoria Anno di prova neo immessi in ruolo
Versione stampabile
ads ads