Rientro dopo il 30 aprile: il conteggio dei giorni di assenza del titolare

Maria Antonietta – sono una docente supplente con contratto fino al termine delle lezioni. Vorrei sapere se i 150 giorni di assenza della titolare (necessari per il prolungamento del mio contratto fino al giorno degli scrutini) devono essere stati fatti in un’unica soluzione oppure se si sommano i giorni totali di vari contratti stipulati dal 7 gennaio al 7 giugno.

Paolo Pizzo – Gentilissima Antonietta,

i 150 giorni  (90 se classi terminali) di assenza stabiliti dalla norma non devono essere fruiti in un’unica soluzione ma devono essere stati continuativi, anche con eventuali proroghe, e aver compreso però i periodi di sospensione delle attività. Così recita la norma.

In questa guida abbiamo affrontato l’argomento del rientro dopo il 30 aprile.

Qui puoi trovare la guida per le proroghe contrattuali per scrutini ed esami.

Posted on by nella categoria Supplenze, Didattica
Versione stampabile
ads ads