Assenze per malattia: interruzione del periodo post operatorio e decurtazione retributiva

Nicola – Intervento di doppio baypass coronarico subito il 21 marzo 2013. Periodo di malattia per decorso post operatorio fino a venerdì 7 giugno dopo il quale non volevo continuare la malattia. Non potendo per controversie sopravvenute con la D. S., tornare a lavorare in clima non tranquillo, ho dovuto prendere altri giorni di malattia a partire da lunedi 10 fino a sabato 29 giugno. Premesso che, sabato 8 sono andato a scuola anche se giorno libero e senza presentare documento di rientro in servizio, ho firmato comunque, il registro delle presenze dei docenti. Il medico ha attivato un nuovo periodo di malattia. QUESITI: – Questi giorni di malattia sono soggetti a regime ordinario di visita fiscale o sono da considerare come proseguo del decorso post operatorio (anche se interrotto dal sabato) per cui non soggetti a visita fiscale? – Questi giorni di malattia sono soggetti alle trattenute di cui alla legge brunetta? O sono esenti per proseguo post operatorio o per patologia?

Paolo Pizzo  – Gentilissimo Nicola,

sono esclusi dalla decurtazione retributiva i periodi di assenza per convalescenza che seguono senza soluzione di continuità un ricovero o un intervento effettuato in regime di day-hospital indipendentemente dalla loro durata per i quali è sufficiente una certificazione rilasciata anche dal medico curante pubblico o privato (la certificazione medica dovrà far discendere espressamente la prognosi dall´intervento subito in ospedale).

Dal quesito di evince che l’assenza per malattia post operatoria è stata fino al 7 dopodiché l’8 hai effettuato una presa di servizio formale e il 10 è ripresa l’assenza per malattia.

Considerando che il sabato e la domenica non dovranno essere ricomprese nell’assenza (l’ARAN ha affermato che “Per quanto riguarda l’eventualità che il sabato previsto come giornata libera sia compreso tra due periodi di assenza per malattia  si considera, a parere dell’Agenzia, un unico periodo di assenza per malattia se il docente non si sia reso disponibile per la ripresa in servizio”), a mio avviso si è interrotto il periodo post operatorio.

Pertanto, i giorni dal 10 al 29 saranno considerati “normale” malattia soggetti alla decurtazione economica per i primi 10 giorni e sarà possibile anche l’invio della visita di controllo.

Posted on by nella categoria Assenze
Versione stampabile
ads ads