Concorso: tutti quelli che superano le prove orali saranno vincitori?

Andrea – Cara Lalla vorrei sottoporti una serie di quesiti che sono emersi per ciò che concerne il concorso e in maniera particolare il concorso della scuola Primaria. Nel confronto tra colleghi e nei tanti forum dedicati ho ricevuto risposte molto diverse e vorrei se è possibile che tu facessi chiarezza.

1) Il punteggio finale del concorso è dato dalla media matematica di scritto e orale + i titoli conseguiti entro la scadenza del bando del concorso? Se si, allora qual sarebbe la differenza tra quattro candidati che hanno ottenuto tutti e quattro 31 allo scritto 34 a l’orale, ma che hanno rispettivamente come titoli il primo solo il diploma magistrale ( voto 60/60), il secondo oltre al diploma magistrale ( voto 60/60) una laurea in giurisprudenza, il terzo non il diploma magistrale, ma solo la laurea in scienze della formazione primaria (voto 110/110) e il quarto non il diploma magistrale, ma la laurea in scienze della formazione primaria (voto 110/110) e il modulo aggiuntivo sul sostegno?

Lalla : il voto finale è in centesimi, corrispondente alla somma dei punteggi di prova scritta (+ eventuale prova pratica) + prova orale + titoli.

La differenza del valore attribuito a ciascun titolo la puoi leggere nella tabella di valutazione dei titoli allegata al bando di concorso, in cui c’è scritto quanto viene valutato ogni singolo titolo

2) Mettiamo il caso che nella loro regione dopo la chiusura dei trasferimenti (chiusi ufficialmente il 5 giugno) i posti dell’ organico di fatto siano 84 e quelli del sostegno 23 ( mi riferisco a l’ Umbria)
Non sono questi il totale dei posti a disposizione per l’assunzione in ruolo per l’intera regione per l’anno scolastico 2013- 14?

No, innanzitutto non c’è ancora l’organico di fatto, ma stiamo parlando dell’organico di diritto (che comunque è quello sul quale si fanno le immissioni in ruolo). Prima di capire quante cattedre sono rimaste dobbiamo attendere i provvedimenti di utilizzazione, che riguardano i docenti di ruolo e che potrebbero ancora incidere sul numero.

Andrea – Se si per i posti curricolari dovrebbero essere così suddivisi 42 dal concorso e 42 dalle graduatorie provinciali? E per il sostegno dove i posti ipotetici sono 23 e i bando del concorso ne prevede solo
6 come verrebbero suddivisi?

Lalla – dimentichi che i posti banditi sono validi per le assunzioni in ruolo di un biennio, 2013/14 e 2014/15. Sarà il Ministero a stabilire quanti di questi posti potranno essere dati a ruolo nell’a.s. 2013/14. Stabilito il numero, dovrà essere suddiviso al 50% tra le due graduatorie. Ma sarà possibile conoscere questo dato solo ad agosto, a ridosso delle immissioni in ruolo.

3) Il bando di questo concorso della scuola prevede di assumere il totale dei vincitori del concorso in due anni, ma tutti quelli che lo hanno superato non rimarrebbero comunque in graduatoria se dopo questi primi due anni non sarà terminato un altro concorso? La legge non spiega che l’assunzione devono essere fatte per il 50% da graduatorie ad esaurimenti e 50% da graduatorie di merito? Senza un
concorso successivo a questo non rimarrebbero quelle di questo concorso le graduatorie di merito, un po’ come è successo per quelle del ultimo concorso del 1999?

Lalla – potrebbe darsi, ma considera che il concorso del 1999 era stato bandito senza numero di posti definito, a differenza di quest’ultimo. Non è dunque possibile rispondere oggi con certezza a questo quesito.

4) Ma se il prossimo anno il Ministro in carica, autorizzato dal governo decidesse di rivedere il piano triennale d’ assunzioni ( si parla in totale di 44.000 assunzioni per gli anni che vanno dal prossimo settembre fino a settembre 2015) rispettando questi numeri gli assunti nei primi due anni sarebbero già in media circa 30000, ben superiori a quelli preventivati quando si è bandito questo concorso. Se questa ipotesi si realizzasse in molte regioni tutti quelli che hanno superato l’orale risulterebbe vincenti?

Lalla – il piano triennale sarebbe per gli anni 2014/15 – 2015/16 – 2016/2017

quindi del concorso attuale rientrebbe solo lo scaglione del secondo anno. Per il resto, bisogna attendere se ci sarà o meno un nuovo concorso.

Posted on by nella categoria Concorso docenti
Versione stampabile
ads ads