Le conseguenze dell’amore. Voglio rinunciare al ruolo perchè in provincia diversa dalla donna amata

Giuseppe – Cara Lalla, Sono un precario che, forse, dopo anni di sacrifici, finalmente potrebbe entrare di ruolo alle medie.

Lalla – In bocca al lupo 🙂

Giuseppe – Ma, ironia della sorte, in questi anni ho intessuto una relazione con una ragazza che vive in un’altra città pensando di aspettare la fine dei tre anni obbligatori in una provincia per fare poi il cambio. Ora l’amletico dubbio: e se mi trasferissi perdendo il ruolo? Quante chance avrei in seguito di riottenerlo? Il dubbio mi assilla.

Lalla – gent.mo Giuseppe, gli anni di permanenza nella provincia di immissione in ruolo, per i docenti assunti a tempo indeterminato dal 1° settembre 2011, sono 5 e non più 3. Lo ha stabilito il comma 21 dell’art. 9 della legge 106/2011 "i docenti destinatari di nomina a tempo indeterminato decorrente dall´anno scolastico 2011/2012 possono chiedere il trasferimento, l´assegnazione provvisoria o l´utilizzazione in altra provincia, dopo cinque anni di effettivo servizio nella provincia di titolarità”.

La norma è stata poi attutita da una serie di agevolazioni per determinate categorie di personale

Personale non sottoposto al vincolo quinquennale per la mobilità

E’ escluso dall’applicazione di questa norma il personale docente ed educativo di cui all’art.7 comma 1, punti I), III), e V) del Contratto sulla mobilità

  • personale non vedente
  • personale emodializzato
  • personale con disabilità e personale che ha bisogno di particolari cure continuative
  • personale che assiste il coniuge o il figlio con disabilità, ovvero essere il figlio unico che assiste il genitore con disabilità

Questi docenti, già per l’a.s. 2013/14 possono richiedere la sede definitiva in altra provincia rispetto a quella di immissione in ruolo.

I figli che assistono un genitore disabile in situazione di gravità, hanno diritto a usufruire della precedenza tra province diverse esclusivamente nelle operazioni di mobilità annuale (utilizzazione e assegnazione provvisoria) e non per i trasferimenti [ nota Prot. n. AOODGPER 2218 del 27.3.2012 ]

Qui invece le eccezioni previste per poter usufruire dell’assegnazione provvisoria Assegnazione provvisoria in altra provincia negata ai docenti assunti dal 1° settembre 2011. Le eccezioni

Al di fuori di queste ipotesi, vige il blocco quinquennale (richiesta revisione della norma)

Se tu sei inserito solo nelle graduatorie ad esaurimento e quest’anno rinunci al ruolo, non avrai altra possibilità di essere richiamato (dalle graduatorie ad esaurimento sarai infatti cancellato e la normativa non prevede nuovi inserimenti nelle domande di aggiornamento dei punteggi, a meno che tu non sia iscritto anche per altre classi di concorso). Non mi hai detto invece se partecipi al concorso o sei iscritto in graduatorie di merito vigenti del concorso.

In ogni caso, il mio consiglio è di riflettere bene sulla possibilità di rifiutare un incarico a tempo indeterminato. Esso è tale – a mio parere – da indurre a resistere alle difficoltà, una soluzione si troverà.

Posted on by nella categoria Immissioni in ruolo
Versione stampabile
ads ads