Graduatorie ad esaurimento: i punteggi sono fermi per tutti a quanto dichiarato nel 2011

Lina – Siamo un numeroso gruppo di docenti e vogliamo porgere alla Sua attenzione un problema molto importante e serio.

Lalla – gent.ma, mi dispiace non sia stato indicato un gruppo/associazione/sindacato, nè tantomento le firme per valutare la consistenza numerica di coloro che avanzano le richieste indicate.

Lina – I punteggi delle graduatorie ad esaurimento, sono cristallizzati a due anni fa e nel frattempo le posizioni reali possono essere, in molti casi, cambiate. L’effetto è quello che a settembre prossimo saranno disposte nomine per passaggio in ruolo in base a posizioni che non sono quelle effettive attuali.

Lalla – a me sembra che su questo ci sia accordo fra le parti nel momento in cui i sindacati hanno accettato che il decreto avesse durata triennale (2011 – 2014), anzichè biennale, come era sempre stato. In ogni caso, dato che le situazioni sono cristallizzate, lo sono per tutti, per cui non ravvedo disparità di trattamento (il Ministro, a cui la lettera è indirizzata, saprà comunque risponderti sicuramente con maggiore competenza)

Lina – Inoltre, lo scioglimento delle riserve darà, a chi ne fa domanda, un punteggio aggiornato al 2013 mentre in graduatoria tutti gli altri punteggi sono fermi al 2011 creando una evidente situazione di illegalità. Ci sembra, pertanto, giusto e doveroso predisporre un aggiornamento del punteggio per tutti Confidando nella Sua sensibilità e senso di giustizia La ringraziamo per l’ attenzione

Lalla – a questo mi sento di poter rispondere anche io, con fonti normative. I colleghi che scioglieranno la riserva (credo tu faccia riferimento alle graduatorie di scuola dell’infanzia/primaria) non aggiorneranno il punteggio al 2013, ma al 2011 (esattamente come tutti gli altri docenti già inseriti a pieno titolo), per cui è scongiurata la situazione di illegalità.

E’ sufficiente controllare il modello di domanda (in rete trovi i fac simile, poichè gli originali vanno compilati on line) per comprendere che non sarà neanche data la possibilità di presentare titoli di servizio e/o culturali, in quanto già presentati nel 2011, ma l’unica operazione possibile è quella di dichiarare il titolo di accesso.

Non si tratta neanche di nuovi ingressi, dal momento che la posizione dei colleghi è già esistente, solo che fino ad ora è stata gravata da riserva, in attesa dell’avvenuto conseguimento del titolo.

Posted on by nella categoria Graduatorie ad esaurimento
Versione stampabile
ads ads