Concorso docenti: come funzionano le graduatorie di merito

Antonio – Buongiorno Lalla! Ho un questito in merito al concorso docenti del 2012: ho sostenuto la prova orale con esito positivo per la classe A030. Dalla graduatoria provvisoria mi sono classificato intorno alla 30 posizione. Non sono in possesso di nessuna abilitazione. Come procede ora la situazione? Da una pagina del MIUR si legge che verrà creata una graduatoria di merito dalla quale si attingerà nei prossimi due anni. Eccole:

"Graduatorie di merito
Nelle graduatorie di merito sono presenti i docenti vincitori di concorso pubblico a cattedre. Con il nuovo concorso docenti del 2012, verrà creata una nuovo graduatoria di merito che sostituirà la precedente dell’ultimo concorso del 1999. La nuova graduatoria avrà validità per 2 anni, ovvero il tempo necessario all’immissione in ruolo di tutti i vincitori del concorso."

E’ vero? Grazie mille

Lalla – è vero, già sei stato inserito nella graduatoria provvisoria; trascorso il tempo utile per i reclami l’USR elaborerà la graduatoria definitiva. Quest’ultima sarà utilizzata per il 50% delle immissioni in ruolo da predisporre già nelle prossime settimane, con decorrenza 1° settembre 2013. A questo punto bisognerà conoscere il contingente per ogni classe di concorso e provincia, possiamo dire che i prossimi 15 giorni sono decisivi in merito.

Non mi hai detto per quale regione concorri, per cui non sappiamo se rientri o meno nei posti messi a concorso. Ti faccio comunque un esempio. Poniamo che tu sia 30° nella graduatoria A030 della Lombardia. Per la A030 sono stati messi a bando 11 posti (da assegnare nei due anni scolastici 2013/14 e 2014/15).

La tua posizione non sarebbe delle migliori, ma è ancora presto per considerare chiusi i giochi, dal momento che alcuni candidati che ti precedono potrebbero essere in buona posizione per l’assunzione dalla graduatoria della classe di concorso A029, oppure dalla graduatoria ad esaurimento, o ancora dall’elenco del sostegno, oppure potrebbero rinunciare al ruolo in quanto conferito in provincia a loro non gradita, insomma tutta una serie di circostanze che non è possibile definire oggi a priori e che si verranno a comporre nei prossimi giorni.

Qualora tu dovessi essere destinatario della nomina a tempo indeterminato, otterresti contemporaneamente anche l’abilitazione.

Posted on by nella categoria Concorso docenti
Versione stampabile
ads ads