PAS: il timore di chi deve utilizzare l’a.s. 2012/13 come annualità per l’accesso

Elena – Scusate, non riesco a capire una cosa dopo il vostro chiarimento sull anno 2012-13: questo è quello che leggo dalla newsletter: "il problema dell’inserimento dell’a.s. 2012/13 quando tale servizio è necessario per raggiungere il requisito richiesto dei tre anni. In questo caso i primi due anni vanno indicati nel primo blocco dei servizi e il 2012/13 nel blocco “altri servizi”;"

ANCORA:

"Il periodo di valutazione varia a seconda del tipo di scuola in cui l’aspirante ha prestato servizio, secondo il seguente schema:

servizi nelle scuole statali dall’a.s. 1999-2000 all’a.s. 2011-2012
servizi nelle scuole paritarie dall’a.s. 2000-2001 all’a.s. 2011-2012
servizi in centri di formazione professionale dall’a.s. 2008-2009 all’a.s. 2011- 2012.

Per ciascun anno scolastico, dei tre anni previsti dalla normativa, sarà computato il servizio prestato per un periodo di almeno 180 giorni. In almeno uno dei tre anni scolastici, dovrà risultare che l’aspirante ha prestato servizio nell’insegnamento richiesto ai fini dell’abilitazione"

il mio dubbio dunque è il seguente:

se allora il 201-13 vale al fine di raggiungere i tre anni, allora perchè non ne si tiene conto dellla classe di insegnamento in cui si è lavorato? (nel mio caso ho lavorato 3 anni al liceo e il 12-13 alle medie e volevo abilitarmi alle medie) dove sta l’incongruenza?

come è possibile essere sicuri di inoltrare una domanda che poi nn venga respinta? (se indico il 12-13 in "Altr servizi" il sistema me la fa inoltrare anche se mi dice che nn ho raggiunto i 180 gg nella classe in cui chiedo di abilitarmi..)

scusate ma nn riesco a capire, non sarebbe possibile modificare il modulo in modoche nn ci siano dubbi?

Lalla – gent.ma Elena, la modifica della schermata della domanda su Istanze on line non dipende da noi. Pertanto, ci troviamo a dover gestire il modulo così come il Ministero lo ha proposto (la possibilità di poter inserire l’a.s. 2012/13 come anno di servizio utile per il raggiungimento delle 3 annualità necessarie per accedere al corso è stata decisa in extremis, evidentemente in fase successiva alla implementazione della schermata).

Noi tutti ci auguriamo che le segnalazioni siano accolte dal Ministero e che i tecnici lavorino per migliorare questa pagina, che presenta anche altri limiti.

Al momento, la compilazione segnalata correttamente da noi e ripresa dai sindacati, è questa.

Corsi abilitanti speciali (PAS), le risposte del Miur sui servizi: sì salvaprecari, no servizio di religione, no cumulo infanzia/secondaria o su classi di concorso diverse nello stesso anno

Si consideri che fino al 29 agosto (salvo proroghe) è possibile modificare la domanda. In ogni caso forniremo in maniera tempestiva gli evenutali aggiornamenti del Ministero

PAS: si è in attesa di chiarimenti del Ministero, non c’è fretta per la domanda. Come modificare la domanda già inviata

Posted on by nella categoria Diventare insegnanti
Versione stampabile
ads ads