PAS: temo che la mia regione non attivi il corso per la classe di concorso per cui voglio abilitarmi

Maura – Gentile redazione, vorrei cortesemente sapere cosa succede se ora scelgo una Regione nell’iscrizione online ai PAS (TFA speciali) per frequentare i corsi e poi in questa Regione i corsi abilitanti per la classe di concorso richiesta non verranno attivati.

2. Ho chiamato l’Accademia (AFAM) della Regione in cui vivo e lavoro (con incarichi annuali da GE, possendendo già un’altra abilitazione), che è inoltre l’unica sede della Regione in cui possono essere attivati i corsi per le discipline artistiche, e mi hanno detto che loro sicuramente non attiveranno nulla.L’Accademia della Regione più vicina alla mia ha detto invece che è loro intenzione attivare i corsi PAS per la classe di concorso da me richiesta.

Cosa devo fare? Per far coincidere l’espletamento del servizio a scuola e PAS per me non è affatto comodo spostarmi nella Regione vicina… Grazie! Cordiali saluti.

Lalla – gent.ma Maura, secondo me sbagliano le Università a dire se attiveranno o meno i corsi senza aver ancora espletato le procedure previste dal bando, ossia l’incontro tra il Rettore dell’Ateneo o il Direttor dell’Istituzione interessata e il Direttore del competente Ufficio Scolastico Regionale. Inoltre, qual è il ruolo di chi ha fornito questa risposta? Esiste un comunicato ufficiale in merito?

Ti dico come la penso io. Al momento il Miur sta lasciando libera scelta (io, eufemisticamente l’ho chiamata “a scatola chiusa“) della regione, con l’avvertenza che è responsabilità del candidato assicurare frequenza dei corsi ed eventuale servizio di insegnamento contemporaneo.

Poniamo il caso che tu adesso nel modulo segnali la regione che ti ha assicurato oggi l’espletamento dei corsi e poi avviene invece che la regione che oggi li nega si convinca a farlo. In quel caso non sarà possibile modificare la scelta, anche perchè la decisione di avviare o meno i corsi in una regione o in una sede specifica dipenderà dal numero (orientativo) di domande attese.

Al contrario, se scegli la regione a te più conveniente, come richiesto dal modello di domanda emanato dal Ministero, e poi i corsi non dovessero essere attivati, il Ministero dovrà trovare una soluzione (una di queste potrebbe essere quella di dirottare i corsisti verso altra regione, ma a quel punto sarebbe percorso obbligato, non scelto da te).

Non credo (ma anche in questo caso, come il Ministero, affido a te la responsabilità della scelta) possa avvenire che il Ministero non fornisca una soluzione (seppure scomoda) qualora non ci sia la possibilità di frequentare nella regione scelta per ragioni legate all’Amministrazione e non ai candidati.

Posted on by nella categoria Diventare insegnanti
Versione stampabile
ads ads