Come impedire a chi non ha i requisiti di accedere al corso PAS?

Antonietta – Salve! Vorrei chiedere cortesemente perché una persona che non ha i titoli necessari per partecipare ai PAS (esami necessari per classe di concorso richiesta) riesce a inoltrare la domanda e se ci sarà veramente un controllo di questi titoli oppure queste persone continueranno a farla franca togliendo la possibilità a chi invece questi titoli li possiede…

Insomma, questo è un problema molto serio, non ci sono stati controlli prima, così si trovano iscritti in terza fascia d’istituto, hanno lavorato per tanti anni scavalcando molte persone e togliendo loro la possibilità di lavorare…e adesso fanno anche la domanda per il TFA e il sistema permette loro di inoltrare la domanda.

Non si può fare nulla per evitare queste furbizie? Non ci sono controlli? Ringrazio a priori per la sua risposta. Cordiali saluti

Lalla – gent.ma Antonietta, il tuo quesito è chiaro, ma le riflessioni che ne seguono dovrebbero essere più approfondire rispetto a quello che può essere lo spazio della rubrica di risposte.

Affermi che ci sono colleghi che hanno lavorato dalla III fascia delle graduatorie di istituto docenti che non ne avevano diritto (penso perchè non in possesso del titolo di studio necessario), perchè non ci sono stati appositi controlli, e che questo ha tolto ad altri la possibilità di lavorare.

Non capisco come possa avvenire ciò, in quanto anche ad essere carenti i controlli delle segreterie scolastiche (e in alcuni casi è così), se tu conosci tale situazione e sei una controinteressata nella stessa graduatoria, puoi richiedere il controllo dei titoli, dato che esso deve comunque essere disposto all’atto della prima supplenza, come indicato nel dm n. 62/2011 "4. In occasione dell’attribuzione agli aspiranti del primo rapporto di lavoro nel di vigenza delle graduatorie, con le modalità previste dagli artt. 71 e 72 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445, sono effettuati i relativi controlli in merito alle dichiarazioni degli aspiranti medesimi."

Pertanto, è possibile avere informazioni sulla correttezza delle procedure messe in atto.

Per quanto riguarda la domanda per la partecipazione al Percorso Speciale abilitante, il controllo sarà a cura dell’USR. Il sistema permette a tutti di inoltrare la domanda, in quanto la presentazione della domanda è requisito fondamentale per poter eventualmente presentare ricorso (nel corso degli anni i sindacati hanno insistito in particolar modo per arrivare a questo risultato).

Pertanto, è corretto che tutti possano inoltrare la domanda, consapevoli che in mancanza dei requisiti richiesti dal bando l’USR dovrà emanare un decreto di esclusione. Dell’operato degli USR non credo si possa dubitare, ma se si individuano degli errori, è sempre possibile segnalarli e richiedere, anche attraverso i sindacati, controlli più accurati.

Posted on by nella categoria Diventare insegnanti
Versione stampabile
ads ads