Idonei non vincitori del concorso a cattedra, quale il loro destino?

Alessandro – Riguardo al concorso docenti: Dopo essere risultati idonei nella grad. provvisoria ma non rientranti nel numero dei posti messi a concorso, come sarà costituita la grad. di merito definitiva? Rimarremo ancora inseriti nella graduatoria?

O per quelli risultati non vincitori rimane solo la strada del ricorso al TAR per non perdere l’idoneità acquisita con tanta fatica? In attesa di una risposta, ringrazio di nuovo.

Lalla – gent.mo Alessandro, la graduatoria di merito (sia provvisoria che definitiva) è formata da tutti i candidati che hanno superato le prove previste dal bando DDG n. 82 del 24 settembre 2012, graduati in base al punteggio di prove + titoli.

I vincitori saranno coloro che rientreranno nel numero dei posti disponibili. Una parte di questi posti viene assegnata per l’a.s. 2013/14, un’altra sarà assegnata per le immissioni in ruolo 2014/15, ma non sappiamo se ci sarà addirittura una validità triennale delle graduatorie).

Tutti coloro che sono compresi nella graduatoria definitiva sono idonei. Si diventa vincitori con il conferimento della nomina a tempo indeterminato.

L’idoneità può essere utilizzata solo per il tempo in cui la graduatoria è valida (due anni, o come dicevamo, forse tre). Dopo questo periodo, le graduatorie dovrebbero essere annullate dalla costituzione di una nuova graduatoria, come sta accadendo per i precedenti concorso (1999 e 1990 annullati dalla graduatoria del concorso 2012).

Questa la normativa emanata dal Ministero, se la si contesta è necessario rivolgersi ad un legale.

Posted on by nella categoria Concorso docenti
Versione stampabile
ads ads