Accesso agli atti via mail

Rosalia – Buongiorno, ho letto dello scandalo e sinceramente sono un po’ pensierosa. Non ho superato la prova pratica di A025-Ao28 , ho fatto richiesta di accesso agli attie chiesto di conoscere il mio voto tramite mail ma  il dirigente mi ha replicato che posso conoscere le mie votazioni solo recandomi sul posto. Devo fare un viaggio di 300 km, vorrei evitare, possibile che non esiste un altro modo? Una delega di un mio familiare che vive a Roma sarebbe possibile?Grazie

 

Gentilissima Rosalia,

L’art.7 comma 3,4,5,6, del  D.P.R. 12.04.2006 n. 184 , G.U. 18.05.2006 disciplina  l’accoglimento della richiesta e le  modalità di accesso agli atti amministrativi e prevede che:

  • L’esame dei documenti avviene presso l’ufficio indicato nell’atto di accoglimento della richiesta, nelle ore di ufficio, alla presenza, ove necessaria, di personale addetto.
  •  I documenti sui quali e’ consentito l’accesso non possono essere asportati dal luogo presso cui sono dati in visione, o comunque alterati in qualsiasi modo.
  •  L’esame dei documenti e’ effettuato dal richiedente o da persona da lui incaricata, con l’eventuale accompagnamento di altra persona di cui vanno specificate le generalità che devono essere poi registrate in calce alla richiesta. L’interessato può prendere appunti e trascrivere in tutto o in parte i documenti presi in visione.
  • In ogni caso, la copia dei documenti e’ rilasciata subordinatamente al pagamento degli importi dovuti ai sensi dell’articolo 25 della legge secondo le modalità determinate dalle singole amministrazioni. Su richiesta dell’interessato, le copie possono essere autenticate.

Va precisato che l’art. 8 –Contenuto minimo degli atti delle singole amministrazioni lettera d –  stabilisce che l’accesso alle informazioni contenute in strumenti informatici, adottando le misure atte a salvaguardare la distruzione, la perdita accidentale, nonché  la divulgazione non autorizzata. In tali casi, le copie dei dati informatizzati possono essere rilasciate sugli appositi supporti, ove forniti dal richiedente, ovvero mediante collegamento in rete, ove esistente.

Il tutto è ulteriormente confermato dall’Art. 13
Accesso per via telematica –
 Le pubbliche amministrazioni di cui all’articolo 22, comma 1, lettera e), della legge, assicurano che il diritto d’accesso possa essere esercitato anche in via telematica. Le modalita’ di invio delle domande e le relative sottoscrizioni sono disciplinate dall’articolo 38 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, e successive modificazioni, dagli articoli 4 e 5 del decreto del Presidente della Repubblica 11 febbraio 2005, n. 68, e dal decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, e successive modificazioni.

Ne consegue che possono visionare gli atti anche terzi debitamente autorizzati e delegati da te e stando le condizioni previste dall’art.8 dovresti poter ricevere i documenti anche attraverso posta elettronica.

Saluti

Andrè Manca

Posted on by nella categoria Concorso docenti
Versione stampabile
ads ads