Esclusa dal concorso. Ma io neanche sapevo di non avere i requisiti

Eleonora – Mi sono laureata a dicembre 2003 in lettere moderne. Dopo la laurea ho provato ad inserirmi nel mondo della scuola, ma all’epoca è stato impossibile. Mi sono inserita nel mondo del lavoro, e da allora ho dovuto rinunciare al mio sogno di insegnare. Quando è uscito il bando nel 2012, ho visto finalmente una possibilità, non dico di insegnare ma almeno di ottenere l’abilitazione.

Lalla – gent.ma Eleonora, nel bando del DDG n. 82 del 24 settembre 2013 all’art. 13 comma 3 è scritto "La vincita del concorso e la conseguente assunzione a tempo indeterminato conferiscono ai candidati in possesso dei requisiti di ammissione di cui all’articolo 2, commi 2, 3, 4 il titolo di abilitazione all’insegnamento".

Pertanto, non capisco da cosa tu possa aver dedotto che partecipare al concorso ti avrebbe permesso di conseguire l’abilitazione. Per chi non è in possesso, l’abilitazione viene acquisita solo dai vincitori del concorso, che devono essere in regola con i requisiti di accesso (e tu sapevi già di non esserlo).

Eleonora – Ho partecipato e ad una ad una ho superato tutte le prove, compresa quella orale. Questo pomeriggio vengo contattata dall’USR della mia regione, il quale mi informa che sarò esclusa dal concorso perché nn sono abilitata e perché ho conseguito la laurea oltre i termini. Cosa posso fare?

Lalla – il provvedimento dell’USR è corretto. L’art. 2 comma 8 del bando afferma "I candidati sono ammessi al concorso con riserva di accertamento del possesso dei requisiti di ammissione dichiarati nella domanda, adempimento che l’Ufficio Scolatico regionale competente espleterà solo dopo lo svolgimento della prova di preselezione di cui all’art 5, limitatamente ai candidati che l’hanno superata. In caso di carenza dei requisiti di ammissione, l’Ufficio Scolastico regionale dispone l’esclusione immediata dei candidati, in qualsiasi momento della procedura concorsuale".

Eleonora – Da premettere che il dubbio di non avere tutti i requisiti necessari mi era venuto

Lalla – il dubbio? sarebbe stato sufficiente leggere il bando, che all’art. 2 comme 1 lettera b afferma che possono presentare la domanda di partecipazione

b) i candidati che abbia conseguito i titol di cui alla precedente lettera a) entro l’a.a. 2001/02 se si tratta di corso di studi quadriennale o inferiore; entro l’a.a. 2002 2003 se si tratta di corsi di studio quinquennale […]

Pertanto, la tua laurea conseguita a dicembre 2003 era fuori dal limite indicato dal bando. Il limite massimo per le lauree quadriennali era infatti costituito dalla sezione di marzo – aprile 2003 o comunque prima dell’inizio dell’a.a. 2002/03

Eleonora – ma avevo letto sul sito del MIUR che i requisiti erano quelli indicati nel bando, ma chi non li possedeva tutti, era stato ammesso a partecipare al concorso in via cautelativa dal TAR del Lazio.

Lalla – la partecipazione con riserva è stata sì permessa in via cautelativa dal TAR Lazio, ma limitamente ai docenti che avevano proposto ricorso ai sensi dell’art. 17 del bando (i ricorsi sono nominali). Non ricordo con esattezza il comunicato del Miur, del quale attendo che mi fornisca un link, ma è sicuramente rivolto esclusivamente ai docenti in possesso di istanza cautelativa nominale. (durante le prove tra l’altro non ti sei accorta che molti candidati avevano in mano tale foglio?)

Eleonora – Non credo sia una cosa giusta, se consideriamo che non sono stata informata prima, che mi è stato concesso di partecipare via via a tutte le prove, che le ho superate tutte, mentre vengo a sapere che sono stati ammessi anche molti che non hanno superato tutti gli esami previsti dal bando. C’è qualcosa che posso fare?Ringraziandovi per la gentile attenzione, aspetto con ansia un vostro riscontro.
Cordiali saluti

Lalla – L’informazione era contenuta nel bando. Non stai a noi giudicare cosa sia giusto e cosa no, ma dal punto di vista normativo l’amministrazione ha agito correttamente (ci sembra al contrario di rilevare parecchia superficialità nella lettura del bando da parte tua). Pertanto se vuoi intraprendere un’azione contro l’Amministrazione (non so di che tipo) deve essere un’azione legale, sulla quale noi non abbiamo competenza per consigliarti.

Posted on by nella categoria Concorso docenti
Versione stampabile
ads ads