Funzione strumentale: è possibile la candidatura di un docente che svolge la libera professione?

Vincenzo – Cortesemente vorrei saper se, in base al contratto di lavoro vigente, è consentita l’assegnazione delle funzioni strumentali a docenti autorizzati all’esercizio della libera professione. Ringrazio anticipatamente per la risposta.

Paolo Pizzo – Gentilissimo Vincenzo,

il divieto era stabilito dall’art. 37 del CCNI/1999 che affermava: “Agli insegnanti con rapporto di lavoro a tempo parziale o autorizzati allo svolgimento della libera professione non possono essere assegnate funzioni-obiettivo”.

Ai sensi del CCNL/2007 (basta leggere la premessa e l’art. 146) tale divieto non esiste più.

Oltretutto l’unico art. a cui fare riferimento in tal senso è il 33/2 che non pone divieti  “a priori”  e afferma che le funzioni strumentali sono identificate con delibera del collegio dei docenti in coerenza con il piano dell’offerta formativa che, contestualmente, ne definisce criteri di attribuzione, numero e destinatari. Le stesse non possono comportare esoneri totali dall’insegnamento e i relativi compensi sono definiti dalla contrattazione d’istituto.

Alla luce di quanto esposto non esiste a mio avviso nessun divieto di candidatura.

Posted on by nella categoria Didattica
Versione stampabile
ads ads