Completamento orario: 3 sedi in 2 comuni

Carmine – vorrei sapere se in caso di nomina per una supplenza breve per sostituire un docente in aspettativa vale il discorso delle 3 sedi in 2 comuni o è possibile con 2 istituti (in cui ho il contratto fino al 30 giugno) accettare un’altra supplenza breve in un’altro comune in cui sarei supplente. Grazie per l’attenzione.

Paolo Pizzo – Gentilissima Carmine,

il D.M. n. 131/2007, prevede all’art. 4, comma 1, che l’aspirante cui venga conferita una supplenza ad orario non intero, anche nei casi di attribuzione di supplenze con orario ridotto in conseguenza della costituzione di posti di lavoro a tempo parziale per il personale di ruolo, conserva titolo, in relazione alle utili posizioni occupate nelle varie graduatorie di supplenza, a conseguire il completamento d’orario, esclusivamente nell’ambito di una sola provincia, fino al raggiungimento dell’orario obbligatorio di insegnamento previsto per il corrispondente personale di ruolo.

La possibilità del completamento al personale docente della scuola secondaria per tutte le classi di concorso, sia di primo che di secondo grado, sia cumulando ore appartenenti alla medesima classe di concorso sia con ore appartenenti a diverse classi di concorso ma con il limite rispettivo di massimo tre sedi scolastiche e massimo due comuni, tenendo presente il criterio della facile raggiungibilità.

Tale norma vale sia per le Graduatorie ad Esaurimento che per quelle di Istituto.

Il MIUR nella nota prot. n. 7138 del 13/9/2011 (Utilizzazione delle graduatorie d’istituto del personale docente ed educativo e convocazione dei supplenti attraverso la Piattaforma VIVIFACILE) ha  precisato:

“è stato introdotto il codice catastale del comune della sede di servizio al fine di consentire l’immediata verifica della possibilità di attribuire un nuovo contratto (la normativa prevede al massimo tre scuole in due comuni diversi)”.

Si può invece accettare la “terza supplenza” (ovviamente fino al completamento dell’orario obbligatorio) se la scuola in cui si dovrà  prendere servizio è già in uno dei due comuni delle altre “due supplenze”. (3 scuole in due comuni).

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads