Supplenze. Uno spezzone di 8 ore non può essere attribuito ai docenti interni

Grazia – Quest’anno nella mia scuola (Istituto Tecnico Commerciale), dopo tutte le operazioni di assegnazione di cattedre e ore, il CSA ha restituito alla scuola uno spezzone di 8 ore (distribuite su 4 classi). Come deve comportarsi il DS che ha un docente di ruolo (nello stesso Istituto) ed un altro in un altro Istituto (facente parte dello stesso plesso), entrambi con 18 ore settimanali e della stessa classe di concorso, i quali potrebbero accettare queste ore aggiuntive ovviamente spezzandole in 6+2 o 4+4?

Deve nominare invece un supplente per le 8 ore senza interpellare i docenti in servizio? I pareri sono discordanti perché in genere il CSA non restituisce spezzoni di 8 ore. La ringrazio anticipatamente

Lalla – gent.ma Grazia, in un caso come questo non ci sono interpretazioni, in quanto la normativa è molto chiara; ci auguriamo piuttosto che il dubbio sia solo dei docenti e non del Dirigente Scolastico.

Le uniche ore che i docenti in servizio in una istituzione scolastica in una scuola secondaria possono accettare oltre le 18 sono gli spezzoni pari o inferiori a 6 ore, che non concorrono a costituire cattedre o posti orario. I riferimenti normativi sono Legge 448/2001, Dm 131/07, circolare 30 agosto 2013, che affermano "

  1. Per le ore di insegnamento pari o inferiori a 6 ore settimanali che non concorrono a costituire cattedre o posti orario, si dà luogo, in applicazione del comma 4 dell’articolo 22 della legge finanziaria 28 dicembre 2001, n. 448, all’attribuzione, con il consenso degli interessati,dei citati spezzoni ai docenti in servizio nella scuola, in possesso di specifica abilitazione, come ore aggiuntive oltre l’orario d’obbligo, fino ad un massimo di 24 ore settimanali.

Uno spezzone di 8 ore pertanto non può essere trattato come spezzone orario da attribuire ai docenti interni.

In questo caso, dal momento che le graduatorie ad esaurimento sono risultate esaurite il Dirigente Scolastico dovrà applicare l’art. 1 comma 5 del DM 131/07

"

In caso di esaurimento delle graduatorie di cui all’articolo 2 o, comunque, in carenza di aspiranti interessati, le relative supplenze annuali e temporanee fino al termine delle attività didattiche, vengono conferite dai dirigenti scolastici delle scuole ove si verifica la disponibilità, utilizzando le rispettive graduatorie di circolo e di istituto "

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads