Supplenze: spezzare uno spezzone

Emma – Sono in 3 fascia di istituto,sono andata a una convocazione del DS su disponibilità di 9 ore ed ero il docente che aveva diritto alla cattedra.

Come prima cosa ho chiesto la possibilità di avere un contratto part time su quelle ore, ma mi è stato subito rifiutato dalla dirigente portando avanti il fatto che le materie trattate avrebbero avuto bisogno di molta programmazione e quindi non poteva dimezzarmi le ore obbligatorie ( ma non sono comunque dimezzate visto che sono 9 ore rispetto alle 18?)

Come seconda cosa, allora, ho proposto di spezzare le ore ( erano 9 ore su 4 classi) nel modo in cui ritenesse più opportuno per potere darmi il Part Time ( anche 2 ore + 7 visto che 2 ore erano su una materia e le altre 7 su un altra) rendendomi disponibile anche a prendere solo le 2 ore visto che una delle obbiezioni è stata "poi non riesco a dare le 2 ore a nessuno" Ha rifiutato anche questa opzione e mi sono vista costretta a rinuncire alla cattedra visto che ho bisogno di fare anche un altra attività ( nel settore privato) part time: da notare che non mi ha neppure chiesto l’ammontare di ore che ho nel part time privato.

Ho visto sui vostri interventi che, nel caso di convocazione su chiamata del DS, è a discrezione del DS potere decidere, però chiedo

1) è valida la motivazione di necessitare per queste ore di un impegno di programmazione pari a una cattedra di 18 ore?

2) è valido comunque il suo rifiuto di dividere le ore e di non concedermi il part time neppure su 2 ore?

Da notare che se non riesco a lavorare su questa cattedra quest’anno verrò sicuramente sorpassata in graduatoria dalla persona che ha preso la cattedra dopo di me. Grazie

Lalla – gent.ma Emma, al di là delle motivazioni addotte dalla Dirigente, bisogna precisare che il docente totalmente inoccupato non può chiedere di frazionare una disponibilità (Supplenze: non è possibile frazionare una cattedra per il docente totalmente inoccupato ) a meno che non ci siano esigenze lavorative che lo impongano (altro rapporto privato di lavoro), ma mi sembra di capire che le 9 ore sarebbero compatibili con il lavoro che svolgi.

Posto che siamo ancora all’inizio dell’anno scolastico, per cui potranno arrivare altre supplenze anche per un numero inferiore di ore (proprio perchè solitamente vengono accettate malvolentieri da chi fa dell’insegnamento il primo lavoro, perchè è difficile il completamento), la motivazione addotta relativamente alla graduatoria non può essere motivo per smembrare la disponibilità (non è cioè assicurato che tu debba avere i 12 punti unicamente alle condizioni che richiedi).

L’unica motivazione, ripeto, per poter avere un numero inferiore di ore potrebbe derivare dall’incompatibilità (a livello contrattuale, non pratico) con il lavoro che già svolgi.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads