Supplenze. Collocazione in coda nella relativa graduatoria

Silvia – Cari, vorrei capire bene come funzionano le rinunce alle supplenze dalla terza fascia. Io sono inserita in 6 classi di concorso diverse. So che “la rinuncia ad una proposta contrattuale o alla sua proroga o conferma ripetuta per due volte nella medesima scuola comporta, esclusivamente per gli aspiranti totalmente inoccupati al momento dell’offerta di supplenza, la collocazione in coda alla relativa graduatoria di terza fascia”. Vorrei capire se si riferisce a tutte le classe di concorso in cui sono in graduatoria in quella scuola o solo a quella a cui rinuncio.
Grazie della disponibilità

Andrè Manca – Gentilissima Silvia,

Il D.M n. 131 del 13 giugno 2007  Art. 8 regola   gli effetti del mancato perfezionamento e la risoluzione anticipata del rapporto di lavoro.
Per le supplenze conferite sulla base delle graduatorie di circolo e di istituto:
1. la rinuncia ad una proposta contrattuale o alla sua proroga o conferma ripetuta per due volte nella medesima scuola comporta, esclusivamente per gli aspiranti totalmente inoccupati al momento dell’offerta di supplenza, la collocazione in coda alla relativa graduatoria di terza fascia;

Questo significa, che se rinuncerai per due volte, nella stessa scuola, verrai posizionata in coda alla graduatoria della classe di concorso per cui sei stata convocata: si parla infatti di collocazione in coda alla relativa graduatoria.

Ricorda inoltre quanto previsto dal comma 4 dello stesso articolo che dispone quanto segue: ” Le sanzioni di cui al comma 1 non si applicano o vengono revocate ove i previsti comportamenti sanzionabili siano dovuti a giustificati motivi suffragati da obiettiva documentazione da far pervenire alla scuola.”

Buon lavoro

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads