Spezzoni pari o inferiori le 6 ore: docente in possesso dell’abilitazione per insegnamento diverso da quello di titolarità

Rosetta – vorrei chiedere una consulenza a proposito dell’attribuzione di spezzoni  inferiore a 6 ore da parte dei dirigenti scolastici ai docenti interni. Qualche giorno fa ho accettato uno spezzone di 8 ore, fino al 30/06, in una  classe di concorso diversa da quella dove solitamente insegno, della quale,  però nella stessa scuola esiste uno spezzone di 4 ore. Alla mia presa di  servizio presento immediatamente un’istanza al dirigente scolastico nella quale  chiedo di completare le mie 8 ore con lo spezzone di 4 (perché maggiormente  interessata al punteggio), lo stesso dirigente mi risponde che io non ho  diritto a quello spezzone perché ho accettato il contratto su altra classe di  concorso e che se i docenti di disciplina della scuola (tutti a tempo  indeterminato con cattedre intere) non le vorranno sarà costretto a chiamare il  supplente dallo scorrimento delle graduatorie di istituto e solo se arriverà il  mio turno io ne avrò diritto. Dalla lettura della direttiva del Miur non mi  pare sia così. Se io ho diritto e il dirigente scolastico persiste nella sua  decisione, cosa posso fare per far valere il mio diritto?

Paolo Pizzo – Gentilissima Rosetta,

come scritto più volte in home page e nella rubrica, questo il criterio di attribuzione delle ore di cui al quesito nell’ordine:

1. Ai docenti con contratto a tempo determinato avente titolo al completamento dell’orario in servizio nella scuola medesima, FORNITI DI SPECIFICA ABILITAZIONE per l’insegnamento di cui trattasi;

2. Ai docenti con contratto a tempo indeterminato in servizio nella scuola medesima, forniti di specifica abilitazione per l’insegnamento di cui trattasi;

3. Ai docenti con contratto a tempo determinato in servizio nella scuola medesima, forniti di specifica abilitazione per l’insegnamento di cui trattasi.

4. Solo dopo aver esaurito la terza fase, qualora lo spezzone risulti ancora non assegnato, il dirigente scolastico ricorrerà alle graduatorie di istituto, scorrendole a partire dalla I fascia.

Per docenti a tempo determinato “in servizio nella scuola medesima” si intendono quelli che per quell’anno scolastico costituiscono i docenti in servizio almeno fino al termine delle attività didattiche (30/6). E’ il tuo caso.

Per tali docenti, il requisito per essere destinatari di tali ore è il possesso dell’abilitazione.

Non importa quindi per quale insegnamento sei assunta a tempo determinato, ciò che rileva è il possesso della specifica abilitazione per l’insegnamento per cui sono a disposizione le ore dello spezzone.

La tua richiesta è quindi legittima e ti invito ad insistere su questo punto.

Rivolgiti alla RSU dell’istituto ed eventualmente ai sindacati.

 

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads