Supplenze: le scuole devono obbligatoriamente rispettare i tempi e le modalità di convocazione

Damiana – ti scrivo per sapere se puoi aiutarmi a risolvere un mio dubbio. Sono una precaria della scuola dell’infanzia ,abito in provincia di Salerno.Tre giorni fa ,ho ricevuto una convocazione dalla direzione didattica di Vicchio -fi-,per una supplenza fino al 30 giugno,ma  dove si diceva che una volta preso l’incarico si doveva iniziare la mattina stessa a svolgere il servizio,la convocazione è per lunedi 23 settembre ore 8,00. La mia domanda e’ questa: avendo d’avanti a me altre  due candidate alla supplenza ed essendo io del sud,posso inviare via fax o posta elettronica la delega in direzione ,dove si dice che sono disponibile alla supplenza? Sicura di una tua risposta,ti invio cordiali saluti.

Paolo Pizzo – Gentilissima Damiana,

non si condivide parte del contenuto della convocazione operata della scuola.

L’art. 11 del DM 62/2011 prevede chiaramente quanto segue:

“per le supplenze pari o superiori a 30 giorni, la proposta di assunzione deve essere trasmessa con un preavviso di almeno 24 ore rispetto al termine utile per la risposta e con ulteriore termine di almeno 24 ore per la presa di servizio.

Punto 3

La comunicazione relativa alla proposta di assunzione deve contenere:

  • i dati essenziali relativi alla supplenza e cioè la data di inizio, la durata, l’orario complessivo settimanale, distinto con i singoli giorni di impegno;
  • il termine del giorno e l’ora in cui tassativamente deve avvenire la convocazione o pervenire il riscontro;
  • le indicazioni di tutti i tramiti idonei a poter contattare la scuola da parte degli aspiranti.
  • Nel caso di comunicazione multipla diretta a più aspiranti tale comunicazione deve inoltre contenere:
  • l’ordine di graduatoria in cui ciascuno si colloca rispetto agli altri contestualmente convocati;
  • la data in cui sarà assegnata la supplenza di modo che trascorse 24 ore da tale termine tutti gli aspiranti che avevano riscontrato positivamentel’offerta e non siano risultati assegnatari della supplenza possano considerarsi sciolti da ogni vincolo di accettazione

Il punto 5 afferma:

“Nei casi in cui per qualunque motivo l’utilizzazione e della piattaforma “Vivifacile” possa risultare non praticabile le scuole provvederanno alle convocazioni utilizzando le metodologie già precedentemente indicate nell’articolo 11 del DM n. 56 del 28 maggio 2009 ma assicurando comunque che i contenuti della comunicazione corrispondano alle  prescrizioni di cui al comma 3 del presente articolo.”

L’art. 11 del DM 56/2009 citato afferma:

“Per le supplenze che si preannunciano di durata non inferiore a trenta giorni la proposta di assunzione deve essere effettuata, comunque, per telegramma o per SMS con avviso di ricezione o tramite e-mail, con avviso di ricezione, all’indirizzo di posta elettronica.

La comunicazione concernente la proposta di assunzione deve contenere i dati essenziali relativi alla supplenza e, cioè, la data di inizio, la durata, l’orario di prestazione settimanale e il termine tassativo entro cui deve avvenire il riscontro. Nel caso la comunicazione sia diretta a più aspiranti, deve indicare, il giorno e l’ora della convocazione nonché l’ordine di graduatoria in cui ciascuno si colloca rispetto agli altri contestualmente convocati.

Nei casi di supplenze pari o superiori a trenta giorni, la proposta di assunzione condizionata, trasmessa dalla scuola a più aspiranti, con un preavviso di almeno due giorni rispetto alla data di convocazione, può essere positivamente riscontrata, oltre che con la presenza dell’aspirante nel giorno e ora indicati, anche con l’accettazione telegrafica o via fax che pervenga entro i medesimi termini; in quest’ultimo caso l’aspirante, ove la scuola gli comunichi telefonicamente che risulta destinatario della supplenza, deve tassativamente assumere servizio entro 24 ore da quest’ultima comunicazione.”

Pertanto, puoi tranquillamente inviare la delega e una volta che sarai individuata destinataria della supplenza la scuola dovrà darti obbligatoriamente 24 ore di tempo per assumere servizio. La parte quindi indicata nella convocazione di assunzione immediata è illegittima.

Le scuole rispettando quanto indicato nei DD. MM. citati eviterebbero inutili contenziosi.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads