Spezzoni pari o inferiori le 6 ore: attribuzione delle ore ai docenti interni, codice meccanografico della scuola, scuola con più plessi

Francesca – sono iscritta in terza fascia nelle GI volevo delle informazioni  riguardo gli spezzoni di 6 ore che vengono assegnati dai presidi ai docenti in servizio nella scuola. Ma nel caso di un istituto  comprensivo con più scuole in diversi comuni e con codici meccanografici diversi la scuola di servizio come viene riconosciuta? Dal codice o  sono tutte perché appartengono allo stesso istituto?

Paolo Pizzo  – Gentilissima Francesca,

ad avviso della redazione ciò che rileva è il codice meccanografico della scuola.

Nel senso che per “medesima scuola” e stesso organico intendiamo il codice della scuola la quale può ovviamente anche avere sedi o plessi dislocati. Ma quando lo stesso comprensivo ha più istituti con codici meccanografici diversi, non è possibile, ad avviso di chi scrive, l’attribuzione di spezzoni pari o inferiori le 6 ore ai docenti interni tra i due istituti.

Più precisamente, per fare un esempio, con stesso organico intendiamo l’indirizzo della scuola: es. se abbiamo un istituto superiore dotato di un organico di istituto scientifico e di un istituto magistrale, il docente in servizio dell’istituto scientifico non può ottenere ore dell’istituto magistrale (e viceversa) anche se in possesso dell’abilitazione dell’insegnamento di cui trattasi. Oppure, se vi è un corso serale e uno diurno, chi insegna al diurno non può ottenere ore del serale (e viceversa) perché sono organici diversi.

Su quest’ultimo punto segnaliamo la sentenza de 16 aprile 2012 n. 211 del Tribunale di Ravenna che ha respinto il ricorso di un docente che richiedeva l’assegnazione di 4 ore aggiuntive della classe A058, poiché queste ore erano relative al corso serale dell’istituto mentre il ricorrente insegnava presso l’istituto diurno.

Precisiamo  che la normativa non prende in considerazione tutti i casi e che quindi quella esposta è una nostra considerazione che riteniamo si avvicini di più alla corretta attribuzione degli spezzoni ai docenti interni.

Posted on by nella categoria Supplenze, Didattica
Versione stampabile
ads ads