Servizio docenti: troppe ore buca

Nina – Buonasera Lalla, sono una neoimmessa in ruolo a cui è toccato scegliere una sede "lontana" da casa, circa 40-45 minuti di macchina. Mi è stato affidato un orario che non ha tenuto assolutamente di questo particolare nè dell’unica richiesta fatta da parte mia (per non creare problemi con le sostituzioni dato che sto seguendo un master formativo per la mia professione).

Al di là del fatto di non avere nè mattine nè pomeriggi liberi e di avere il lunedì pieno dalle 8.30 fino alle 7.00 (causa programmazione e due ore buche), la cosa peggiore è che ho una giornata in cui faccio le prime due ore e le ultime due..per un totale di 4 ore buche durante le quali sono praticamente costretta a stare fuori perchè non esiste un’aula che possa accogliermi, se non quelle di informatica (per cui dovrei vagare di ora in ora quando vengono occupate) alla quale però fino ad ora nessuno mi ha fatto accedere.

Mi chiedo se ci sia un modo per far emergere il buonsenso della commissione oraria. Capisco che sono l’ultima arrivata, ma sono comunque in ruolo e in ogni caso penso che non tenere conto dell’ora e mezza di macchina che mi separa da casa non sarebbe stato molto corretto anche se fossi stata ancora una supplente. Non c’è nessun massimo stabilito di ore buche (almeno giornaliere) a cui appellarmi? Ti ringrazio moltissimo

Lalla – gent.ma Nina, pur comprendendo la problematica devo dirti che non è di facile risoluzione, in quanto bisognerebbe conoscere più a fondo alcuni elementi della tua scuola. Abbiamo infatti affrontato questo argomento nella guida

Orario settimanale di servizio per i docenti. Chi decide e con quali criteri. Quante “ore buca”?

Posted on by nella categoria Varie
Versione stampabile
ads ads