Completamento supplenza in 3 scuole e due comuni: come si contano

Nicola – L’art. 4 della legge 2007 che regola le supppplenze a proposito del completamento stabilisce:

"….. Per il personale docente della scuola secondaria il completamento dell’orario di cattedra può realizzarsi per tutte le classi di concorso, sia di primo che di secondo grado, sia cumulando ore appartenenti alla medesima classe di concorso sia con ore appartenenti a diverse classi di concorso ma con il limite rispettivo di massimo tre sedi scolastiche e massimo due comuni, tenendo presente il criterio della facile raggiungibilità. Il completamento d’orario può realizzarsi, alle condizioni predette, anche tra scuole statali e non statali con rispettiva ripartizione dei relativi oneri."

La domanda è questa: io ho preso un numero di ore nello stesso ISIS, in due istituti con sede nello steso posto e nello stesso piano dell’edificio, poi per completamento ho accettato altre cinque ore in un altro ISIS di cui 3 ore in un istituto tecnico e 2 ore in un liceo. Le due scuole hanno la sede nello stesso edificio, allo stesso piano.

Chiedo quante sedi scolastiche sono 2 o 4??

Esiste in qualche normativa la definizione di sede scolastica? Ossia mi interserebbe sapere se sede è l’ubicazione della scuola o è la scuola (liceo, istuto tecnico ecc)

Lalla – gent.mo Nicola, a nostro parere per "sede scolastica" bisogna considerare il codice meccanografico che identifica la scuola (la scuola infatti può avere anche più sedi e plessi dislocati).

Se ad es. l’ISIS ha 5 ore da attribuire al tecnico e 5 da attribuire al Liceo, nella formazione della cattedra per l’assegnazione della supplenza, queste compaiono come 5 + 5, non come 10, quindi individuano due istituzioni scolastiche.

Il comune di servizio si identifica invece con il codice catastale. Il MIUR nella nota prot. n. 7138 del 13/9/2011 (Utilizzazione delle graduatorie d’istituto del personale docente ed educativo e convocazione dei supplenti attraverso la Piattaforma VIVIFACILE) ha  precisato:

“è stato introdotto il codice catastale del comune della sede di servizio al fine di consentire l’immediata verifica della possibilità di attribuire un nuovo contratto ( la normativa prevede al massimo tre scuole in due comuni diversi )”.

Nella tua situazione mi sembra di capire che le sedi scolastiche siano diventate 4. il sistema informatico dovrebbe segnalare l’errore, ti consigliamo di controllare tramite la segreteria che gestisce la tua pratica.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads