Sanzioni per rifiuto accettazione o proroga supplenza

Agata – vorrei una consulenza sindacale da parte vostra se e’ possibile: quante  volte si può rinunciare ad una supplenza breve  in un istituto per non  essere messa nell’ ultimo posto della graduatoria di istituto? a me e’  successo proprio oggi di rinunciare ad una proroga in previsione di una  maternita’ a breve termine . Purtroppo mi sono sentita dire che non  posso piu’ rinunciare a nessuna supplenza che loro mi proporranno  altrimenti mi metteranno alla fine della graduatoria di istituto. Questo  lo sto chiedendo perche’ ci sara’ in previsione una supplenza di 30 g. ,  prima della maternita’. E dato che sono in quell’istituto la prima in  graduatoria saro’ costretta ad accettare quella di un mese, anzicchè la  maternita’?Fatemi sapere per favore al piu’ presto,per favore.

Giovanni – Ho bisogno di chiederti informazioni relative alle chiamate di supplenza e alle  possibili rinunce.

Oggi mi ha chiamato una segreteria per propormi una  supplenza su 5 ore di allattamento fino al 24 ottobre (5 ore a settimana). Ho rifiutato dicendo che la supplenza mi avrebbe vincolato per l’accettazione di  altre proposte da parte di altre scuole e che, inoltre, anche dal punto di  vista economico sarebbe stato sconveniente dal momento che sto godendo  dell’Aspi (ragion per cui avrei dovuto comunicare all’INPS il periodo lavorativo da oggi al 24 Ottobre, perdendo così il pagamento di 17 giorni di  disoccupazione per 15 ore di lavoro o forse meno). La segretaria, facendosi una  grassa risata, mi ha detto che non era una giustificazione valida per rifiutare una supplenza e che alla prossima rinuncia andrò in fondo alla graduatoria.  Mi chiedo quindi: un insegnante, già triste per la situazione di precariato,  deve sentirsi OBBLIGATO ad accettare proposte del genere? Avrei potuto capire  la “minaccia di decadimento” qualora avessi rifiutato una supplenza su 24 ore  (rinuncia che avrebbe fatto pensare di certo ad uno scarso bisogno o voglia di  lavorare), ma rinunciare di impegnarsi 2 settimane per sole 15 ore col rischio  di avere proposte vantaggiose da non potere accettare, è motivo di scherno o  minaccia? Ti ringrazio anticipatamente.

Paolo Pizzo – Gentilissimi,

il riferimento in questione è uno solo ed è contenuto nel DM 131/07.

L’art. 8/1 lettera b (Supplenze conferite sulla base delle graduatorie di circolo e di istituto) recita:

“la rinuncia ad una proposta contrattuale o alla sua proroga o conferma ripetuta per due volte nella medesima scuola comporta, esclusivamente per gli aspiranti totalmente inoccupati al momento dell’offerta di supplenza, la collocazione in coda alla relativa graduatoria di terza fascia”.

L’eventuale sanzione si intende solo per l’anno in corso.

 

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads