Supplenza primaria non può essere completata con ore della secondaria

Mari – Gentile Lalla. Sto attualmente lavorando in una scuola Primaria Paritaria per 12 ore settimanali su Sostegno. A volte dalla terza fascia di Istituto mi arrivano chiamate per supplenze brevi per la Scuola superiore (a037). Posso accettare tali supplenze rispettando il limite del completamento orario? Sia in scuole statali che in altre scuole paritarie? Grazie

Lalla – gent.ma Mari, la risposta è negativa.

L’art. 4 del Regolamento delle supplenze (dm 131/07) afferma ”

[..] le varie tipologie di prestazioni di lavoro previste nelle scuole possono essere prestate nel corso del medesimo anno scolastico, purché non svolte in contemporaneità”

dunque non è ammesso il completamento per tipologie di prestazione di lavoro diverse.

E l’insegnamento nella scuola primaria e nella scuola secondaria devono essere considerate diverse. Infatti il primo quesito che dovremmo porci nel momento in cui si riflettesse su una ipotesi di completamento sarebbe quella dell’orario: l’orario di completamento dovrebbe essere quello della primaria o quello della secondaria? e sulla scorta di quali motivazioni? Inoltre, anche dal punto di vista di inquadramento stipendiale si verrebbero a creare delle difficoltà.

Se vuoi portare avanti l’impegno nella primaria, quello è l’ambito nel quale, per l’a.s. 2013/14 puo completare la supplenza (sia in scuole statali che paritarie).

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads