Tempo prolungato e diritto alla mensa gratuita

Angela – Ai docenti in servizio nel tempo prolungato che hanno un’ora di spacco  coincidente con ora di mensa spetta il buono mensa? Grazie.

Paolo Pizzo – Gentilissima Angela,

l’art. 21 commi 3 e 4 del CCL/2007 afferma che

“Nella scuola elementare ne hanno diritto gli insegnanti assegnati a classi funzionanti a tempo pieno e a classi che svolgano un orario settimanale delle attività didattiche che prevede rientri pomeridiani, i quali siano tenuti ad effettuare l’assistenza educativa alla mensa nell’ambito dell’orario di insegnamento.

Nella scuola media ne hanno diritto i docenti in servizio nelle classi a tempo prolungato che prevedono l’organizzazione della mensa, assegnati sulla base dell’orario scolastico alle attività di interscuola e i docenti incaricati dei compiti di assistenza e vigilanza sugli alunni per ciascuna classe che attui la sperimentazione ai sensi dell’art. 278 del decreto legislativo n. 297/94.”

Pertanto, se non si rientra in tali commi e in ciò che è specificato non spetta il diritto alla mensa gratuita.

Posted on by nella categoria Senza categoria
Versione stampabile
ads ads