Ricostruzione carriera: servizio non di ruolo personale Ata

Scuola – Si chiede se, ai fini della ricostruzione carriera, i servizi non di ruolo prestati da un collaboratore scolastico tra il 1997 e il 1999 in una scuola statale ma con contratti stipulati con il comune sono validi. Si precisa che il collaboratore era un supplente temporaneo. In caso positivo/negativo si chiedono riferimenti normativi. Si ringrazia anticipatamente per la risposta. La segreteria

F.P. (assistente amministrativo) – Gentile Scuola, in merito al quesito sottoposto  si precisa quanto segue:

– i servizi pre-ruolo riconoscibili al personale ATA della scuola sono quelli svolti esclusivamente presso scuole statali , compresi quelli prestati in qualità di docente anche senza il possesso del prescritto titolo di studio;

– la C.M. n. 65 del del 09/02/1996 prevede al punto D che non è possibile riconoscere ai fini della carriera il servizo prestato alle dipendenze degli Enti Locali ;

– la deliberazione della Corte dei Conti sez. controlli n. 743 del 24/7/1997 evidenzia quano segue: “il presupposto logico-giuridico per il riconoscimento dei servizi pregressi è che questi siano stati prestati esclusivamente nell’ambito di un rapporto istitutito direttamente con lo Stato e non già di un servizio nell’interesse dello Stato medesimo“.

Si precisa che l’unica eccezione è stata determinata dalla L. 124/1999 art. 8 comma 1 e 2 , che ha previsto le modalità di riconoscimento per i dipendenti transitati dai ruoli degli Enti Locali a quelli dello Stato in data 01/01/2000.

Pertanto si ritengono  non validi ai fini della ricostruzione di carriera gli anni dal 1997 al 1999 svolti dal collaboratore scolastico alle dipendenze dell’Ente Locale .

Posted on by nella categoria Stipendio
Versione stampabile
ads ads