Il corso di sostegno dura 8 mesi. La scelta della provincia per le graduatorie ad esaurimento 2014 2017 sarà “vincolata” da questo impegno?

Lara – Vorrei gentilmente sapere quando è prevista la conclusione del corso di specializzazione nel sostegno ad accesso programmato, di cui stanno uscendo i bandi. La mia domanda è motivata dal fatto che la regione dove ora mi trovo e lavoro potrebbe essere diversa da quella dove mi troverò nell’anno scolastico 2014-2015 in seguito all’aggiornamento delle graduatorie.

In sostanza vorrei capire se la procedura selettiva e il successivo corso si svolgeranno entro giugno/luglio 2014 o successivamente.

Lalla – gent.ma Lara, le tempistiche nei corsi organizzati da Miur e Università sono sempre un argomento delicato e difficile. Si programma un corso per un anno accademico e poi questi parte dopo qualche anno, si dice febbraio e si legge giugno, non esagero nel dire che chiedere al Miur ragguagli precisi sulla tempistica è come giocare d’azzardo.

La normativa, cioè il dm 30 settembre 2011, ci dice

"1. Il corso e’ superato con il conseguimento di 60 crediti formativi universitari, da acquisire in non meno di otto mesi, ed a seguito dell’esito positivo dell’esame finale di cui all’art. 9.

Considera infatti che molti bandi non sono stati ancora pubblicati, che a questo punto per molte università non sarà possibile ipotizzare le prove di accesso prima di gennaio e diciamo anche febbraio, comprese immatricolazioni e organizzazione. Dunque, difficile ipotizzare che per il periodo di aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento i corsi possano essere conclusi.

Questo, lo comprendo, creerebbe notevoli problemi nell’organizzazione della propria vita lavorativa, dal momento che proprio quest’anno si verifica l’aggiornamento delle graduatorie e che esso avrà validità triennale. Un bel dilemma.

Al momento purtroppo non esiste una risposta certa al quesito, si pensi ad es. che la stessa situazione si è verificata lo scorso anno con il TFA ordinario (il percorso ordinario per acquisire l’abilitazione nelle classi di concorso), la cui durata è di un anno accademico, ma con la nota del 17 aprile 2013 il Miur ha disposto il riconoscimento di crediti formativi, in modo che la parte del tirocinio potesse essere svolta "più velocemente". Questo perchè il Ministero ha riconosciuto la responsabilità dell’Amministrazione nell’organizzazione del corso, responsabilità che non potevano essere fatte ricadere su

aveva affrontato prove selettive, oneri e sacrifici per la frequenza del corso.

Va precisato che non tutte le Università hanno colto il messaggio del Miur, o non lo hanno veramente potuto fare perchè i corsi erano stati avviati con ampio ritardo (alcuni addirittura ad aprile), per cui si è reso necessario prolungare le attività anche nel periodo estivo ed oltre.

Ti invito a segnalare questa problematica alle organizzazioni sindacali, perchè sono sicura coinvolgerà numerosi altri colleghi, noi faremo altrettanto attraverso le pagine della nostra rivista.

Posted on by nella categoria Senza categoria, Diventare insegnanti, Graduatorie ad esaurimento
Versione stampabile
ads ads