Scadenza contratto 31 agosto o 30 giugno non dipende dall’essere abilitati

Calogero – Gentile Lalla, quest’anno mi sono abilitato per la cdc A051 con tfa ordinario. Da settembre ho iniziato una supplenza presso una scuola media con contratto fino al 30 giugno. Ovviamente la scuola ha preso il mio nome dalla terza fascia visto che gli abilitati del tfa non sono ancora stati inseriti in seconda fascia. La mia domanda è: dal momento che sono abilitato, la scuola ha l’obbligo di farmi un contratto fino al 31 agosto oppure no?

Lalla – gent.mo Calogero, la stipula di un contratto con scadenza 31 agosto o 30 giugno non dipende dall’abilitazione o meno del docenti cui viene assegnata la supplenza. Dipende piuttosto dalla caratteristica della cattedra assegnata. Ossia, se la cattedra è al 31 agosto, il contratto verrà stipulato con scadenza 31 agosto indipendentemente o meno dal fatto che il docente sia abilitato.

Il Regolamento delle supplenze ci dice quali cattedre assegnare al 31 agosto e quali al 30 agosto

Fino al 31 agosto – supplenze annuali per la copertura delle cattedre e posti d’insegnamento vacanti e disponibili entro la data del 31 dicembre e che rimangano presumibilmente tali per tutto l’anno scolastico.

Fino al 30 giugno – supplenze temporanee sino al termine delle attività didattiche per la copertura di cattedre e posti d’insegnamento non vacanti, di fatto disponibili entro la data del 31 dicembre e fino al termine dell’anno scolastico e per le ore di insegnamento che non concorrano a costituire cattedre o posti orario.

In parole povere, se la scuola ha assegnato la supplenza fino al 30 giugno vuol dire che su quella cattedra c’è già un titolare, che tu stai sostituendo per l’a.s. 2013/14, fino al 30 giugno.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads