Corso specializzazione sostegno. Bando Firenze, diversa valutazione per laurea specialistica o vecchio ordinamento con voto inferiore a 101/110

Gabriele – L’oggetto è l’articolo 7 del bando visionabile e scaricabile al seguente link. Cosa non torna? Penso che ci siano un’omissione o un’irregolarità … Vediamo insieme (vi incollo la parte dell articolo inerente la questione)

Articolo 7

“Titoli valutabili

1. Ai fini della compilazione della graduatoria finale degli ammessi al corso, la Commissione esaminatrice procede alla valutazione dei titoli, per un punteggio complessivo massimo di 10 punti, ripartiti nel modo seguente:

fino a 3 punti per la laurea, così articolati:

– 1 punto per la sola Laurea Triennale

– 2 punti per Laurea Magistrale o Vecchio Ordinamento con punteggio da 101 a 109

– 3 punti per Laurea Magistrale o Vecchio Ordinamento con punteggio di 110/110 o 110/110 con lode

Nel caso in cui si disponga di più titoli della stessa tipologia non si effettua cumulazione di punteggio.

Non verranno presi in considerazione titoli diversi da quelli sopra indicati.”

Scusate ma esistono o no persone che si sono laureate con una laurea magistrale con votazione inferiore a 101?!!? Perché non vengono considerate dal bando? A quale titolo e secondo quale motivazione di legge una laurea che non è corrispondente a quanto descritto nell’articolo 7 non può essere presa in considerazione o valutata zero?

Non credo di essermi sbagliato (se lo avessi fatto me ne scuso) e la faccenda non sta in piedi. Certo di una vostra risposta. Cordiali saluti

Lalla – gent.mo Gabriele, il dm 30 settembre 2011 stabilisce

“Il bando di indizione delle prove di accesso, predisposto dalle universita’, individua, ai fini della compilazione della graduatoria finale degli ammessi al corso, le tipologie dei titoli culturali e professionali valutabili e il punteggio ad essi attribuibile, comunque non superiore a 10 punti complessivi. ”

Ciò significa che, posto un tetto massimo di 10 punti complessivi, spetta ai singoli Atenei stabilire quali titoli ricomprendere nella valutazione. L’Università di Firenze ha così deciso di valutare il titolo di laurea.

Ciò che tu metti in evidenza, mancata valutazione della laurea conseguita con voto fino a 100, potrebbe anche avere una ratio nella decisione di valutare il titolo di laurea magistrale o vecchio ordinamento solo se conseguita con voto superiore a 100. Potrebbe avere un senso.

Ma a guardar bene la tabella è sbilanciata a favore dei candidati che hanno conseguito la laurea specialistica: al candidato che ha conseguito la laurea magistrale con votazione inferiore a 101 viene comnque attribuito 1 punto per la laurea triennale (e questo ragionamento potrebbe anche avere la sua ratio), ma al candidato che ha conseguito lo stesso titolo (laurea con votazione inferiore a 101, ma con vecchio ordinamento) non viene attribuito alcun punteggio.

Pertanto il bando potrebbe essere gravato da vizio formale perchè non attribuisce lo stesso punteggio alla laurea con voto inferiore a 101/110 qualora sia stata conseguita con nuovo o vecchio ordinamento.

Ti invito pertanto a segnalare la disparità all’Università e a richiedere, nel frattempo, di attribuire una specifica valutazione per il titolo conseguito con votazione inferiore a 101/110.

La tabella con bandi, costi e scadenze per ogni Università

Posted on by nella categoria Diventare insegnanti
Versione stampabile
ads ads