60 anni di età e 39 di servizio: in pensione quando?

Dora – Ho letto con interesse la risposta alla mail In pensione quando?,sono una docente di scuola media superiore  con 60 anni di età e 39 anni si servizio:quando potrò andare in pensione? Grazie.

FP – Gentile Dora,

la prima possibilità prevista dalla normativa che le permette di andare in pensione, è disciplinata dalla  L. 243/2004, nella fattispecie dall’art. 1 comma 9:

“In via sperimentale, fino al 31 dicembre 2015, è confermata la possibilità di conseguire il diritto all’accesso al trattamento pensionistico di anzianità, in presenza di un’anzianità contributiva pari o superiore a trentacinque anni e di un’età pari o superiore a 57 anni per le lavoratrici dipendenti e a 58 anni per le lavoratrici autonome, nei confronti delle lavoratrici che optano per una liquidazione del trattamento medesimo secondo le regole di calcolo del sistema contributivo previste dal decreto legislativo 30 aprile 1997, n. 180.”

(L’età indicata dovrebbe essere aggiornata  per l’effetto dell’aumento dell’aspettativa di vita: 3 mesi).

Pertanto, in considerazione dell’età anagrafica (60 anni) e dell’anzianità contributiva (39anni), possiede entrambi i requisiti previsti dalla suddetta normativa e quindi andare in pensione dal 1/09/2014, con il calcolo della pensione completamente contributivo.

Oltre alla suddetta possibilità,  la L. 214/2011 individua i requisiti per la pensione di vecchiaia e anticipata.

Requisiti per pensione di Vecchiaia – Tenendo in considerazione l’età: 

01/01/2013 al 31/12/2015 66 anni e 3 mesi

01/01/2016 al 31/12/2018 66 anni e 7 mesi (dal 2016 sono dati di stima)

01/01/2019 al 31/12/2020 66 anni e 11 mesi

01/01/2021 al 31/12/2022 67 anni e 2 mesi

Vista la data di nascita, presunta, della docente (ci ha indicato solo l’età) – 01/09/1953 -, raggiunge i 67 anni nel 2020.

Pertanto maturerà il diritto alla pensione per vecchiaia dal 1/09/2020, quando il requisito previsto è di 66 anni e 11 mesi.

Requisiti per pensione Anticipata – Tenendo conto dei contributi (per le donne): 

01/01/2013 al 31/12/2013 41 anni e 5 mesi

01/01/2014 al 31/12/2015 41 anni e 6 mesi

01/01/2016 al 31/12/2018 41 anni e 10 mesi (dal 2016 sono dati di stima)

Considerata l’anzianità contributiva, presunta, al 1/09/2013 di 39A e aggiungendo a questa 3 anni (2014-2015-2016), ha una anzianità al 31/08/2016 di 42A.

Pertanto maturerà il diritto alla pensione anticipata dal 1/09/2016 all’età di 63 anni e con 4 anni di anticipo rispetto a quella prevista con i requisiti di vecchiaia.

Si precisa, che la situazione appena illustrata potrebbe subire della variazioni in virtù di una data di nascita e di una anzianità contributiva diversa da quella ipotizzata dal sottoscritto.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads