Tempi per la ricostruzione carriera

Barbara – sono un insegnante di scuola secondaria di II grado. Ho presentato la ricostruzione carriera a settembre 2013 ed ho letto sulla vostra newsletter che i tempi per l’emanazione del provvedimento a cura delle segreterie è diventato di 30 giorni da circolare del 4 luglio 2010. Pure la gazzetta  ufficiale di settembre 2010 conferma questi tempi. Anche un dipendente del Tesoro della sede di Reggio Emilia mi ha confermato questi termini, mentre la mia segreteria ed anche i sindacati ai quali mi sono rivolta non ne sanno nulla. Anzi ognuno mi ha dato i suoi termini, 180 giorni, i vecchi 480 giorni… Confido nella Vostra risposta!Grazie mille!

FP – Gentile Barbara,

di seguito si sintetizzano i tempi previsti dalla normativa nelle diverse fasi del controllo degli atti amministrativi:

1) La circolare del 4/07/2010, (in attuazione dell’articolo 7 della legge 18 giugno 2009, n. 69), emanata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, stabilisce espressamente che per tutti i procedimenti amministrativi già in corso, alla data del 4 luglio 2010, il termine di conclusione del procedimento amministrativo rimane quello originariamente previsto.

Per i procedimenti amministrativi avviati successivamente alla data del 4 luglio 2010, che hanno termini superiori a 90 giorni, tali termini cessano di avere efficacia, e per i procedimenti interessati, si applica il termine ordinario di 30 giorni.

In definitiva dal 4 luglio 2010 tutti gli istituti scolastici, devono emettere i decreti di ricostruzione di carriera, del personale della scuola, entro 30 giorni dalla data di presentazione della richiesta dell’interessato.

Decade il limite di 480 giorni, previsto dal D.M. del 6 aprile 1995, n. 190.

2) Il D.LVO n. 123 del 30/6/2011 ha regolamentato le modalità e i tempi dei controlli di regolarità amministrativa e contabile.

– All’art. 5 si chiarisce quali sono gli atti emessi dalla Pubblica Amministrazione soggetti al controllo preventivo e tra questi vengono indicate alle lettere:

C) Provvedimenti o contratti di assunzione di personale a qualsiasi titolo;

D) Atti relativi al trattamento giuridico ed economico del personale statale in servizio.

– All’art. 8 prevede che ai predetti provvedimenti sia apposto il visto di regolarità amministrativa e contabile entro 60 giorni dal ricevimento degli stessi.

E’ opportuno precisare che i ritardi molto spesso sono dovuti ad oggettive difficoltà delle segreterie scolastiche, in quanto il portale SIDI non viene prontamente aggiornato.

Posted on by nella categoria Ricostruzione di carriera
Versione stampabile
ads ads