Pensione: requisiti per il pensionamento anticipato

Elena – Sono nata il 19/12/1953, entrata in ruolo nel settembre 1983, riscattato i 4 anni università, ho maturato al 31 agosto 2013 40 anni, 7 mesi e 8 giorni. quando potrò andare in pensione? Grazie.

FP – Gentile Elena,

la sua prima possibilità di “uscita” è rappresentata dal raggiungimento del requisito per il pensionamento anticipato.

La L. 214/2011 ha introdotto nuovi requisiti contributivi per la pensione anticipata, di seguito si indicano quelli previsti nei prossimi anni per le donne:

– 2014/2015    41 anni e   6 mesi;

– 2016/2018    41 anni e 10 mesi;

– 2019/2020    42 anni e   5 mesi.

Esaminando la situazione contributiva e l’età anagrafica al 31/8/2014, si ha una:

– anzianità contributiva  di 41A 7M 8G;

– età anagrafica di 61 anni.

Pertanto si raggiunge nel 2014 il requisito previsto per il pensionamento anticipato.

Si precisa che la normativa vigente ha previsto un meccanismo di riduzione in punti percentuali sul trattamento pensionistico qualora si accede alla pensione anticipata con una età inferiore a 62 anni.

La penalizzazione colpisce la quota retributiva della pensione secondo le seguenti percentuali:

– 1% per ogni anno di anticipo al pensionamento rispetto ai 62 anni di età;

– 2% per ogni anno ulteriore di anticipo rispetto a due anni.

Nella fattispecie la penalizzazione sulla quota retributiva della pensione equivale al 1%.

Inoltre si evidenzia che la L. 216/2011 ha previsto una deroga a tali penalizzazione per coloro che, accedendo alla pensione anticipata entro il 31 dicembre 2017 (il caso in esame), possano contare su un’anzianità contributiva che derivi esclusivamente da “prestazione effettiva” di lavoro, includendo periodi di astensione obbligatoria per maternità, per l’assolvimento degli obblighi di leva, per infortunio, per malattia e di cassa integrazione guadagni ordinaria”.

Quindi se la sua anzianità contributiva derivi esclusivamente da “prestazione effettiva”, non viene applicato il meccanismo della penalizzazione di cui sopra.

Il requisito per la pensione di vecchiaia, lo raggiunge nel 2020, quando l’età per andare in pensione è di 66 anni e 11 mesi.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads