Sarà possibile iscriversi ai PAS nell’a.s. 2014/15?

Michele – Mia sorella ha prestato servizio come docente di sostegno su area scientifica per l’intero a.s. 2007/2008 presso una scuola statale secondaria superiore e da febbraio a giugno 2013 presso una scuola statale secondaria inferiore.

Inoltre ha svolto i corsi di recupero per le scuole secondarie superiori estivi negli a.s. 2007/2008, 2008/2009, 2009/2010, 2010/2011. Infine è stata impegnata come Tutor d’aula per il progetto “In PisTA” (Percorsi di istruzione per gli adulti per il conseguimento del diploma di scuola secondaria superiore) progetto finanziato dalla Regione Toscana da gennaio a luglio 2012, e per il progetto “Ri.Co.R.Di” (Percorsi per adulti per il riconoscimento delle competenze ed il raggiungimento del diploma) a.s. 2012/2013.

Avendo partorito un figlio a settembre, non ha fatto domanda per l’iscrizione ai PAS di quest’anno. Vorrei sapere se secondo lei sarà possibile farlo per l’anno scolastico 2014/2015?

La ringrazio anticipatamente, cordiali saluti

Lalla – gent.mo Michele, la risposta al quesito specifico (sarà possibile iscriversi ai PAS) per l’a.s. 2014/15 è negativa. Il percorso speciale abilitante (PAS), indetto con dm n. 58 del 25 luglio 2013, proprio perchè speciale è una tantum, non è prevista l’iscrizione ogni anno. Vi è stata un’unica iscrizione (termine di scadenza il 5 settembre 2013) per tutti coloro che avevano i requisiti richiesti, e i corsi si svolgeranno a partire dall’a.a. 2013/14.

La possibilità che i corsi si svolgano anche nei prossimi anni accademici non è determinata dal fatto che sarà possibile far accedere altri docenti, ma dall’impossibilità di permettere a tutti i candidati la frequenza del corso nel corrente anno accademico. Per qualche classe di concorso, in qualche regione, infatti potranno esserci molti più candidati rispetto all’offerta formativa delle Università. In questo caso sarà necessario scaglionare in più anni accademici, ma i docenti coinvolti saranno sempre coloro che avranno presentato la domanda entro i termini di scadenza.

A ben vedere però bisogna dire che tua sorella non è in possesso dei requisiti di servizio richiesti per l’accesso al PAS, cioè 3 anni di servizio, per cui ritengo che non abbia perso alcuna occasione, al di là della data di scadenza saltata. In ogni caso, quando ci si trova in queste condizioni, e si sa che per alcuni giorni non sarà possibile seguire da vicino le vicende scolastiche è meglio delegare ad amici o parenti la cura di questi “affari”, piuttosto che abbandonarli completamente.

A questo punto l’interesse di tua sorella dovrà essere rivolto al TFA, la procedura ordinaria per il conseguimento dell’abilitazione, anche se non sappiamo ancora quando sarà attivato il II ciclo.

Posted on by nella categoria Diventare insegnanti
Versione stampabile
ads ads