Pensione per i nati del ’52

Dina – sono un’insegnante di scuola secondaria di II grado e in questi ultimi anni sto vanamente  accarezzando il sogno di andare in pensione. La recente indagine statistica, riguardante un probabile ampliamento della Legge Fornero per i nati entro il 1952, ha riacceso in me un barlume di speranza. Sono nata il 15/12/1952 ed ho 41 anni di contributi entro dicembre 2013. Potrò andare in pensione alla fine dell’anno scolastico 2013-2014 ?  Fiduciosa in una tua risposta, ti ringrazio e invio cordiali saluti.

FP – Gentile Docente,

la riforma pensionistica del 2011, oggettivamente è risultata penalizzante per i nati del 1952.

In merito al monitoraggio a cui lei fa riferimento, qualche settimana fa il Miur ha reso noti i risultati:

coloro che hanno maturato i requisiti vigenti prima della riforma Fornero entro il 31/12/2012 sono quasi 4.000 (fatte salve le verifiche del caso).
La suddetta indagine statistica ha evidenziato una situazione nettamente inferiore alle previsioni diffuse in precedenza dall’INPS (circa 9000).

Il requisito per la pensione anticipata,  previsto per il 2014, per le donne è di 41 anni e 6 mesi.

Pertanto, considerata la sua anzianità contributiva di 41 anni al 31/12/2013, può andare in pensione con decorrenza dal 1/09/2014 all’età di 62 anni.

A conferma di quanto indicato, si attende a breve la circolare Miur sulle pensioni.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads