Periodo di aspettativa e passaggio di ruolo

Silvia – Sono un’insegnante di scuola dell’infanzia di ruolo. Vorrei chiedere aspettativa dal 7 gennaio 2014 fino al 30 giugno 2014. Poiché ho intenzione di chiedere il passaggio alla scuola primaria, mi hanno fatto notare che l’anno probabilmente non verrà considerato ai fini del punteggio.  Domanda: se unisco il periodo dal 1/09/2013 al 6/01/1014 con i mesi di luglio e agosto 2014, i 180 giorni non li raggiungo? Grazie molte Cordialmente.

Paolo Pizzo – Gentilissima Silvia,

si premette che il periodo di aspettativa qualora fruito dal personale con contratto a tempo indeterminato non è utile ai fini del compimento del periodo di prova o dell’anno di formazione (docenti neo immessi in ruolo o che hanno ottenuto il passaggio di ruolo) nonché ai fini della continuità del servizio valutabile con punteggio specifico nelle procedure di mobilità e nella graduatoria interna per l’individuazione del personale soprannumerario.

A tal proposito si ricorda che qualora il docente abbia usufruito di periodi di aspettativa per famiglia il punteggio per i servizi di ruolo e di pre ruolo sarà attribuito per intero, a condizione che nel relativo anno scolastico l’interessato abbia prestato un servizio non inferiore a 180 giorni.

Detto questo, per quest’anno non hai alcun problema dal momento che nelle domande di trasferimento/passaggio che si compilano di regola nei mesi di marzo/aprile (2014) non si terrà conto dell’anno in corso.

Quindi ai fini del punteggio si conterà il servizio fino al 31/8 del 2013.

Posted on by nella categoria Mobilità, Permessi e aspettative
Versione stampabile
ads ads