Pensione e prima possibilità di “uscita”

Docente – sono un’insegnante di Scuola Primaria nata a settembre del  1953, sono entrata in ruolo il 10 settembre del 1979. Subito dopo l’anno di  prova, ho riscattato il servizio preruolo ai fini giuridici ed economici e mi  sono stati riconosciuti 5 anni, 1 mese e 17 giorni. In base al servizio  prestato, quando potrò andare in pensione? Ringrazio Orizzontescuola per le  informazioni, sempre tempestive e precise, che fornisce a chi lavora nel mondo  della scuola.

FP – Gentile Docente,

i requisiti pensionistici a cui dobbiamo fare riferimento sono contenuti nella L. 214/2011.

Quest’ultima ha innalzato l’età anagrafica per il raggiungimento della pensione di vecchiaia e introdotto nuovi requisiti di anzianità contributiva per il pensionamento anticipato.

Considerata la sua età e la sua anzianità contributiva, la sua prima possibilità di “uscita” è data dal raggiungimento del requisito per la pensione anticipata.

Infatti nel 2016, all’età di 63 anni, la sua anzianità contributiva  (compreso il periodo computato) è di 42 anni e 5 mesi.

Il requisito prescritto dalla normativa per il 2016 è di 41 anni e 10 mesi.

Pertanto con decorrenza dal 1/9/2016 lei può andare in pensione.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads