Pensione: sistema retributivo e contributivo

Maria Rosaria – nata il 05-02-54 ed ho cominciato ad insegnare nell’ottobre 1976 con ruolo dal  ’78. dal dicembre 2010 sono docente “inidonea” quando potò andare in pensione escludendo il tutto contributivo? ti confesso che ho provato a capirci qualcosa ma fare un calcolo e’ un vero rompicapo.

FP –  Gentile Maria Rosaria,

la recente normativa sulle pensioni ha innalzato i requisiti di età per la pensione di vecchiaia e introdotto nuovi  requisiti per la pensione anticipata, legati all’anzianità contributiva.

I requisiti previsti per i prossimi anni per:

1) la pensione di vecchiaia per i prossimi anni sono:

2013/2015        66 anni e 3 mesi

2016/2018        66 anni e 7 mesi

2019/2020        66 anni e 11 mesi

2021/2022        67 anni e 2 mesi

2) la pensione anticipata (per le donne):

2013                 41 anni e 5 mesi

2014/2015        41 anni e 6 mesi

2016/2018        41 anni e 10 mesi

(dal 2016 sono dati stimati e pertanto potrebbero cambiare)

Considerata:

– la sua data di nascita – 05/02/1954 – raggiunge i 67 anni e 2 mesi nel 2021.

Pertanto maturerà il diritto alla pensione per vecchiaia dal 1/9/2021;

– la sua anzianità contributiva al 31/12/2018 di  42 anni e 3 mesi, matura il diritto a pensione anticipata con decorrenza dal 01/09/2018, all’età di 64 anni.

In entrambi i casi, così come previsto dalla L. 214/2011, la sua pensione sarà calcolata con il sistema retributivo fino al 31/12/2011 e dal 2012 con il sistema contributivo.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads