Congedo parentale in caso di adozione internazionale

Scuola – Una docente ha chiesto il congedo parentale per gg. 10 . Il minore è adottato il suo ingresso in Italia è avvenuto il 25/12/2008. Secondo quanto ho letto ( art. 455  legge n.244 del 24/12/2007) dopo i tre anni dall’ ingresso in famiglia del minore  non si ha diritto ad indennità a meno che la docente non dichiari che il suo reddito è inferiore a 2.5 etc.  E’ giusto? O mi sfugge qualcosa? Attendo vostro chiarimento .Nel rimanere a disposizione per ulteriori chiarimenti, si porgono distinti saluti.

Paolo Pizzo – gentile Scuola,

la lettura da voi fatta è corretta.

Entro i tre anni dall’ingresso del minore in famiglia, per i primi 30 giorni spetta l’intera retribuzione; per i successivi periodi spetta il trattamento economico pari al 30% della retribuzione.

Qualunque periodo di congedo  richiesto dopo il terzo e fino all’ottavo anno dall’ingresso del minore in famiglia, può essere indennizzato al 30% della retribuzione, a condizione che il reddito individuale dell’interessato sia inferiore a 2,5 volte l’importo del trattamento minimo di pensione a carico dell’assicurazione generale obbligatoria. Il reddito è determinato secondo i criteri previsti in materia di limiti reddituali per l’integrazione al minimo. Per l’anno 2013 è pari a 16.101,47, circolare INPS 47/2013, in caso contrario non sono retribuiti.

 

Posted on by nella categoria Maternità e Paternità
Versione stampabile
ads ads