Se ci si dimette da incarico a tempo indeterminato si perde l’abilitazione?

Elisa – Gentilissimi, mi sono posta questa domanda: in caso si venga proclamati vincitori del concorso per immissione in ruolo, si accetta il ruolo, si firma il contratto a tempo indeterminato ed automaticamente si ha un posto di lavoro e la conseguente abilitazione; cosa succede se dopo una settimana ci si licenzia? Si perde l’abilitazione? Grazie mille. Saluti.

Lalla – gent.ma Elisa, il DDG n. 82 del 24 settembre 2012 ha stabilito che "la vincita del concorso e la conseguente assunzione a tempo indeterminato conferiscono ai candidati in possesso dei requisiti di ammissione […] il titolo di abilitazione all’insegnamento"

Una volta assunti a tempo indeterminato nella scuola statale, un eventuale licenziamento avrà effetti su tutta la carriera scolastica, per cui credo che la tua domanda sia: è possibile sfruttare l’assunzione a tempo indeterminato nella scuola statale per conseguire l’abilitazione da utilizzare nella scuola non statale?

Io ritengo di sì, che l’abilitazione conferita con l’assunzione a tempo indeterminato rimanga tale, e che possa essere utilizzata anche per la scuola non statale. Certo, osservato sotto questo punto di vista, il meccanismo per giungere ad avere l’abilitazione per insegnare nella scuola non statale è un po’ perverso.

Posted on by nella categoria Diventare insegnanti
Versione stampabile
ads ads