Pensione: requisiti per pensione di vecchiaia e anticipata

ads

Giuseppe- Insegno in una scuola statale superiore di 2° grado. Sono nato il 07-04-1952 e secondo i calcoli del patronato di due anni fa sarei potuto andare in pensione il 01/09/2014 con 40 anni e a 62 anni di età. Potrei sapere con precisione ora , con la nuova legge, quando riavrò la possibilità di andare in pensione? Cordiali saluti.

FP – Gentile Giuseppe,

la normativa a cui bisogna far riferimento per i requisiti attuali per la pensione è la L. 214/2011.

I requisiti previsti sono definiti di vecchiaia (legati all’età) e anticipati (legati all’anzianità contributiva)

Requisiti per pensione di Vecchiaia – Tenendo in considerazione l’età:

01/01/2013 al 31/12/2015 66 anni e 3 mesi

01/01/2016 al 31/12/2018 66 anni e 7 mesi (dal 2016 sono dati di stima)

01/01/2019 al 31/12/2020 66 anni e 11 mesi

01/01/2021 al 31/12/2022 67 anni e 2 mesi

Vista la sua data di nascita - 07/04/1952 -, raggiunge i 66 anni nel 2018.

Pertanto maturerà il diritto alla pensione per vecchiaia dal 1/9/2018.

Quanto affermato perché raggiunge i 66 anni e 7 mesi (requisito previsto dal 2016 al 2018) nel novembre del 2018.

Si precisa che nonostante raggiunga il requisito prescritto nel mese di novembre, la decorrenza del pensionamento è nel mese di settembre.

Questo è possibile in quanto è previsto dall’art. 59, c.9 della L. 449/97:

“è consentito l’accesso al pensionamento all’inizio del nuovo anno scolastico (rispettivamente 1° settembre) ancorché i requisiti prescritti vengano maturati entro il 31 dicembre del medesimo anno.

Requisiti per pensione Anticipata – Tenendo conto dei contributi (per gli uomini):

01/01/2014 al 31/12/2015 42 anni e 6 mesi

01/01/2016 al 31/12/2018 42 anni e 10 mesi (dal 2016 sono dati di stima)

Considerata l’anzianità contributiva al 31/12/2014 di 40A 4M e aggiungendo a questa 3 anni, si ha una anzianità al 31/12/2017 di 43A 4M.

Pertanto maturerà il diritto alla pensione anticipata dal 01/09/2017 all’età di 65 anni, con 1 anno di anticipo rispetto al pensionamento previsto con i requisiti di vecchiaia.

ads