Riconferma del contratto dopo le vacanze: la scuola deve solo applicare la normativa

Krizia – Sono una docente supplente nell’ambito del sostegno.  Ho prestato servizio in una scuola da giorno 1 Ottobre al 22 Dicembre (ultimo giorno prima delle vacanze di Natale). La titolare durante le vacanze natalizie ha ripreso servizio per riassentarsi giorno 7 Gennaio.  Il problema sta nel fatto che la scuola in cui ho prestato servizio non ha convocato nessuno nonostante l’assenza della titolare. Quello che  mi chiedo è:- Non dovevano convocare? – La supplenza non spettava a me? – Se dovessero nominare giorno 8 Gennaio spetta ancora a me la supplenza o chiameranno da graduatoria, in tal caso come devo muovermi? Spero vorrai accogliere la mia richiesta e chiarire i miei dubbi. Cordialmente.

Paolo Pizzo – Gentilissima Krizia,

la scuola è in difetto.

È infatti obbligata, per continuità didattica,  a conferire nuovamente a te la supplenza ai sensi dell’art. 7/5 del DM 131/07:

“Nel caso in cui ad un primo periodo di assenza del titolare ne consegua un altro intervallato da un periodo di sospensione delle lezioni si procede alla conferma del supplente già in servizio; in tal caso il nuovo contratto decorre dal primo giorno di effettivo servizio dopo la ripresa delle lezioni.”

La scuola, quindi, non deve fare altro che applicare la normativa e assicurare la continuità didattica agli allievi.

 

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads