Pensione nel 2015, quando il requisito di anzianità contributiva prescritto dalla normativa per le donne è di 41 anni e 6 mesi

Scuola – La prof.ssa X, nata l’08.04.1953 ad Avellino di ruolo dal 1.09.1977, con un servizio pre-ruolo di anni 3 e mesi 3, chiede quando prima può andare in pensione con il sistema retribuito.

FP – Gentile Istituto,

considerati i requisiti per la pensione di vecchiaia e quelli per la pensione anticipata previsti dalla L. 214/2011, la prima possibilità di “uscita” per il caso sottoposto, sarà data dal raggiungimento del requisito per il pensionamento anticipato.

Nella fattispecie, la docente andrà in pensione nel 2015, quando il requisito di anzianità contributiva prescritto dalla normativa per le donne è di 41 anni e 6 mesi.

Si precisa che:

1) nonostante venga soddisfatto il requisito nel mese di novembre del 2015, la decorrenza per la pensione rimane 1/9/2015, in virtù di quanto disposto dall’art. 59, c.9 della L.449/97, che consente l’accesso al pensionamento all’inizio del nuovo anno scolastico (rispettivamente 1° settembre) ancorché i requisiti prescritti vengano maturati entro il 31 dicembre del medesimo anno;

2)  la misura della pensione non sarà oggetto di penalizzazione, consideratà l’età della docente all’atto del pensionamento;

3) il calcolo dell’ assegno sarà secondo il metodo retributivo per l’anzianità maturata fino al 31/12/2011 e contributivo dal 01/01/2012.

 

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads