Permesso per matrimonio per il personale assunto a TD

Scuola –  un docente in servizio con contratto a tempo determinato (breve e  saltuario) può usufruire del congedo per matrimonio (i 15 gg di cui  all’art  15 co 3 del CCNL 29/11/2007) entro i due mesi successivi, se la  data del matrimonio non era coperto da contratto?

Paolo Pizzo – Gentile Scuola,

a parere di scrive la risposta è negativa.

Per il personale assunto a tempo determinato, anche se per supplenza breve, il giorno del matrimonio e il relativo congedo devono ricadere entro i termini del contratto.

Pertanto, per tale personale il diritto ai 15 giorni di permesso retribuito per matrimonio (che al pari del personale assunto a tempo indeterminato possono essere richiesti da una settimana prima a due mesi successivi al matrimonio stesso) scaturisce nel momento in cui il matrimonio avviene in un periodo in cui il docente ha un rapporto di lavoro con la scuola.

Non si può quindi fruire del congedo in parola se il matrimonio è avvenuto in un periodo in cui il docente non aveva alcun rapporto di lavoro con la scuola.

Posted on by nella categoria Supplenze, Permessi e aspettative
Versione stampabile
ads ads